Aggiornamento metà pomeriggio, 28/09/2020: Dow Jones su di 500 punti

Tra le altre notizie, le azioni di Piedmont Lithium sono in forte rally dopo l’annuncio di accordo con Tesla

Sedute USA
Sedute USA
3' di lettura

Verso la fine delle contrattazioni di lunedì, il Dow Jones è salito dell’1,85%, a 27.676,98 mentre il NASDAQ segna +1,51%, a 11.078,09. Anche l’S&P 500 è in rialzo, con un aumento dell’1,71%, a 3.354,84.

Gli Stati Uniti hanno riportato il maggior numero di casi e di decessi per coronavirus al mondo, registrando un totale di 7.116.450 contagiati e circa 204.760 morti. L’India ha confermato un totale di almeno 6.074.700 casi di COVID-19 con 95.540 decessi, mentre il Brasile ha riportato un totale di oltre 4.732.300 contagi confermati e 141.740 morti. In totale, ci sono stati almeno 33.137.740 casi di coronavirus in tutto il mondo, con oltre 998.370 morti, secondo i dati elaborati dalla Johns Hopkins University.

Settori in rialzo e in ribasso

Lunedì le azioni del settore energetico hanno registrato un aumento del 3,3%; i principali rialzi del settore riguardano WPX Energy, Inc. (NYSE:WPX), in crescita del 17%, e Centennial Resource Development, Inc. (NASDAQ:CDEV), in aumento del 14%.

Sempre nelle negoziazioni del lunedì i titoli sanitari sono saliti di appena lo 0,9%.

Notizie principali

Cal-Maine Foods, Inc. (NASDAQ:CALM) ha riportato risultati migliori del previsto per il primo trimestre.

Cal-Maine Foods ha registrato una perdita trimestrale di 0,40 dollari per azione, superando le stime degli analisti, che prevedevano una perdita di 0,53 dollari per azione. La società ha registrato un fatturato di 292,78 milioni di dollari, battendo anche in questo caso le aspettative degli analisti, che si attestavano a 284,08 milioni di dollari.

Titoli in salita

Le azioni di Piedmont Lithium Limited (NYSE:PLL) sono schizzate del 324%, a 46,69 dollari dopo che la società ha annunciato di aver firmato un accordo di vendita con Tesla. Piedmont Lithium è una società che si occupa di litio, focalizzata sullo sviluppo del suo progetto Piedmont Lithium in Carolina del Nord.

Le azioni di Ambow Education Holding Ltd. (NYSE:AMBO) hanno registrato un’impennata del 91%, a 3,45 dollari dopo che la compagnia ha annunciato di aver ampliato la propria collaborazione strategica con Amazon grazie ad un percorso di istruzione, formazione e certificazione professionale digitale.

Anche le azioni Perceptron, Inc. (NASDAQ:PRCP) sono in forte aumento, avendo guadagnato il 66% a 6,80 dollari dopo che la società ha fatto sapere che verrà acquisita a 7 dollari per azione.

Titoli in discesa

Le azioni di Aquestive Therapeutics, Inc (NASDAQ:AQST) sono crollate del 31%, a 5,23 dollari dopo che venerdì scorso la società ha ricevuto una lettera di risposta completa dall’FDA per il film buccale Libervant in cui si indica che la domanda non può essere approvata nella sua forma attuale.

Le azioni di Inovio Pharmaceuticals, Inc. (NASDAQ:INO) sono crollate del 27%, a 12,38 dollari a seguito di uno sviluppo avverso nel suo programma vaccinale contro il coronavirus; la società ha affermato che l’FDA ha imposto una sospensione clinica parziale della sperimentazione pianificata di fase 2/3 di INO-4800, il vaccino a DNA contro il nuovo coronavirus prodotto dalla società. La sospensione clinica parziale è stata applicata anche al dispositivo di somministrazione Cellectra 2000 della società da utilizzare nella sperimentazione.

Eiger BioPharmaceuticals, Inc. (NASDAQ:EIGR) ha lasciato sul terreno il 14%, a 8,46 dollari dopo che la società ha riferito i risultati di uno studio sponsorizzato da ricercatori su pazienti ambulatoriali con COVID-19 in forma lieve e senza complicazioni.

Materie prime

Per quanto riguarda le notizie sulle materie prime, il petrolio è in rialzo dello 0,9%, a 2,9895 dollari; l’oro segna un +0,7%, a 1.879,60 dollari.

Lunedì l’argento è salito dell’1,9%, a 23,530 dollari, mentre il rame è in aumento dello 0,6%, a 2,9895 dollari.

Zona euro

Le azioni europee hanno chiuso in rialzo ieri. Lo STOXX 600 dell’Eurozona è salito del 2,22%, l’indice spagnolo Ibex è aumentato del 2,46%, mentre l’indice FTSE MIB italiano è in rialzo del 2,47%. Nel frattempo, il tedesco DAX 30 è salito del 3,22%, il francese CAC 40 è salito del 2,40% e il FTSE 100 di Londra ha guadagnato l’1,46%.

Economia

A settembre l’indice manifatturiero della Fed di Dallas è salito di 5,6 punti, per una lettura di 13,6.