Ford, niente pick-up elettrici nella versione Super Duty

La decisione nelle parole di un alto dirigente della compagnia con sede a Dearborn

Ford, niente pick-up elettrici nella versione Super Duty
2' di lettura

Ford Motor Company (NYSE:F) non ha in programma di costruire pick-up Super Duty totalmente elettrici, secondo quanto rivelato da un alto dirigente ad alcuni analisti durante una fireside chat ospitata da Credit Suisse.

“Al momento non abbiamo in programma di entrare nel settore dei veicoli pesanti con auto elettriche a batteria”, ha dichiarato Kumar Galhotra, presidente del gruppo Ford Americas and International Markets Group.

Cosa è successo: i veicoli F Series di Ford costituiscono un significativo flusso di ricavi per l’azienda, che nel 2019 ha raggiunto i 42 miliardi di dollari, come riferisce Detroit Free Press (DFP).

Un pick-up leggero pesa 8.500 libbre o meno, mentre il pick-up da trasporto pesante, denominato da Ford ‘Super Duty’, supera tale peso.

In risposta alla domanda di un analista, il direttore finanziario di Ford, John Lawler, ha affermato che la società mira a costruire un portafoglio di veicoli elettrici redditizio; Ford deve infatti sfruttare i suoi punti di forza e la sua portata, che la rendono strategica riguardo alla scelta delle piattaforme.

Perché è importante: il Mach-E di Ford ha una propria piattaforma progettata da zero per creare un veicolo elettrico a batteria ma, al fine di poter raggiungere i livelli di scalabilità, i camion e i veicoli commerciali di Ford saranno costruiti su piattaforme condivise coi modelli di motore a combustione interna, ha detto Lawler.

Il CFO di Ford ha anche aggiunto che l’azienda ha un accordo con Volkswagen AG (OTC:VWAGY) riguardo ai veicoli commerciali elettrici a batteria in Europa, al fine di poter beneficiare della scalabilità della casa tedesca.

Con il suo Mach-E, Ford intende sfidare Tesla Inc (NASDAQ:TSLA): Jim Farley, amministratore delegato del gruppo di Dearborn, in un’intervista separata con il DFP ha affermato che il Mach-E è il primo vero rivale di Tesla, aggiungendo che una “Tesla non è una Mustang”.

Movimento dei prezzi: lunedì le azioni Ford hanno chiuso in ribasso dello 0,26%, a 7,71 dollari.

Immagine cortesemente concessa da Wikimedia