30 titoli ed ETF da monitorare dopo le elezioni USA

La vittoria di uno o dell’altro candidato muoverà l’interesse degli operatori di mercato verso i settori preferiti dal nuovo presidente

30 titoli ed ETF da monitorare dopo le elezioni USA
4' di lettura

Dopo le elezioni presidenziali del 2020, è probabile che trader e investitori si interessino ai settori preferiti dal candidato vincitore. Nell’ultima settimana, Benzinga ha condiviso titoli azionari ed ETF da tenere d’occhio in diversi settori.

Insieme all’SPDR S&P 500 ETF Trust (NYSE:SPY), ecco un riepilogo delle azioni e degli ETF su cui puntare dopo le elezioni USA del 2020.

Titoli energetici

Helmerich & Payne (NYSE:HP) è un titolo da tenere d’occhio, con l’attività di fracking della società sotto pressione in caso di una vittoria di Biden.

Anche Patterson-UTI Energy (NASDAQ:PTEN) è un titolo da monitorare, data anche in questo caso l’attività di fracking dell’azienda sottoposta a pressioni elettorali.

NextEra Energy Inc (NYSE:NEE) è il maggiore fornitore di energia eolica e solare degli Stati Uniti; l’azienda potrebbe trarre benefici dall’enfasi di Biden sull’energia pulita.

Array Technologies (NASDAQ:ARRY), azienda di energia solare, fornisce tracker per pannelli solari; anche questa compagnia potrebbe risultare vincente grazie all’enfasi di Biden sull’energia pulita.

Energy Transfer LP (NYSE:ET) possiede la Dakota Pipeline e potrebbe subire una certa pressione in caso di vittoria di Biden.

TC Energy Corporation (NYSE:TRP) possiede la Keystone Pipeline, a cui Biden si è opposto.

L’Invesco Solar Portfolio ETF (NYSE:TAN) potrebbe risultare vincente in caso di elezione di Biden.

L’ALPS Clean Energy ETF (BATS:ACES) e il VanEck Vectors Low Energy ETF (NYSE:SMOG) sono altri due ETF che potrebbero guadagnare grazie ai piani di Biden sul tema dell’energia pulita.

Titoli di difesa

Lockheed Martin (NYSE:LMT) potrebbe risultare un’azienda vincente in caso di rielezione di Trump, dato che l’attuale presidente è a favore di spese elevate per il settore della difesa e a un focus sullo spazio.

Northrop Grumman (NYSE:NOC) è un’altra compagnia spaziale e di difesa che potrebbe guadagnare in caso di rielezione di Trump.

Parsons Corporation (NYSE:PSN) divide la sua attività in due segmenti che può beneficiare di una vittoria di Biden per l’infrastruttura e la sicurezza informatica.

Viasat Inc (NASDAQ:VSAT) ottiene il 50% dei suoi ricavi dai servizi governativi e potrebbe trarre vantaggio dal focus di Biden sulla sicurezza informatica.

L’SPDR Kensho Future Security ETF (NYSE:FITE) potrebbe rappresentare una scommessa sulla scelta di Biden di favorire la spesa per la sicurezza informatica.

Auto e veicoli elettrici

General Motors Company (NYSE:GM) potrebbe trarre vantaggio da una vittoria di Trump, la quale darebbe alla società il tempo di espandere le proprie iniziative a favore dei veicoli elettrici; Trump non ha sostenuto i crediti d’imposta per le auto elettriche, un fattore che potrebbe aiutare l’azienda a competere in materia di prezzi.

Anche Ford Motor Company (NYSE:F) potrebbe trarre vantaggio dalla rielezione di Trump, dando alla società il tempo per l’espansione della sua gamma di veicoli elettrici.

Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) potrebbe essere una delle aziende a trarre maggiori benefici nel caso di un’amministrazione Biden, in quanto l’ex vicepresidente è a favore dei crediti d’imposta per i veicoli elettrici e sta altresì considerando l’ipotesi di lanciare un programma “cash for clunkers” (ovvero liquidità in cambio del veicolo da rottamare) e di costruire stazioni di ricarica.

Blink Charging Co (NASDAQ:BLNK) potrebbe beneficiare del piano di Biden per la costruzione di 500.000 stazioni di ricarica negli Stati Uniti, secondo quanto affermato dal candidato Democratico durante il primo dibattito presidenziale.

Switchback Energy Acquisition Corporation (NYSE:SBE) è una fusione fra la SPAC e ChargePoint, società di stazioni di ricarica che potrebbe trarre vantaggio dalla vittoria di Biden.

Il Global X Autonomous & Electric Vehicles ETF (NASDAQ:DRIV) potrebbe essere una buona scommessa per gli investitori che trarrebbero vantaggio dall’intero mercato dei veicoli elettrici in caso di una vittoria democratica.

Titoli sanitari

HCA Healthcare (NYSE:HCA) è proprietaria di ospedali che potrebbero beneficiare da una vittoria di Trump.

UnitedHealth Group (NYSE:UNH) è la maggiore compagnia assicurativa sanitaria privata del Paese e potrebbe beneficiare della rielezione di Trump.

Humana (NYSE:HUM) potrebbe beneficiare del piano di Biden per abbassare l’età di accesso al programma Medicare.

CVS Health (NYSE:CVS) potrebbe trarre vantaggio dalle iniziative di Biden in tema Medicare, con la sua proprietà di Aetna.

GoodRx Holdings (NASDAQ:GDRX) potrebbe trarre vantaggio da entrambi i presidenti, che sostengono sia la riduzione dei costi dei farmaci che il processo con cui GoodRx aiuta i clienti a trovare il prezzo più basso.

Titoli tecnologici

Facebook Inc (NASDAQ:FB) non piace né a Trump né a Biden; la società è stata citata in giudizio per la gestione della censura sulla sua piattaforma social.

Anche Twitter Inc (NYSE:TWTR) è stata citata per la questione della censura sui social media; in passato l’azienda è stata un obiettivo di Trump.

Alphabet Inc (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL) è oggetto di indagine da parte del Dipartimento di Giustizia USA per comportamenti anticoncorrenziali; una netta vittoria Democratica potrebbe esercitare pressioni su Google affinché venga effettuata una divisione della compagnia.

All’inizio di quest’anno Tencent Holdings (OTC:TCEHY) è stata nel mirino di Trump per la proprietà dei dati degli utenti statunitensi da parte della società cinese.

Il Technology Select Sector SPDR ETF (NYSE:XLK) potrebbe guadagnare grazie alla minore regolamentazione e alle minori tariffe applicate alla Cina in caso di presidenza Biden.

Nessun Articolo da visualizzare