Prima dell’apertura di Wall Street, 01/12/2020

Un’occhiata ai mercati; futures azionari USA in aumento sulle speranze di una ripresa economica

Sedute USA
Sedute USA
4' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi sono in rialzo, dopo che a novembre i principali indici mondiali hanno registrato guadagni storici nonostante il calo nell’ultimo giorno del mese. Gli investitori sono in attesa dei rapporti sugli utili di Hewlett Packard Enterprise Co (NYSE:HPE), Momo Inc (NASDAQ:MOMO) e salesforce.com, inc. (NYSE:CRM).

L’indice PMI manifatturiero di Markit per novembre sarà comunicato alle 9:45 ET, mentre l’indice ISM manifatturiero composito di novembre e i dati sulla spesa edilizia di ottobre verranno pubblicati alle 10:00 ET. Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, interverrà al Senato alle 10:00 ET; Lael Brainard, membro del consiglio dei governatori della Federal Reserve, prenderà la parola alle 11:00 ET. La presidente della Federal Reserve di San Francisco, Mary Daly, interverrà alle 13:15 ET; infine, il presidente della Federal Reserve di Chicago, Charles Evans, parlerà alle 15:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 335 punti, attestandosi a 29.964, mentre quelli sull’S&P 500 sono in aumento di 36,75 punti, a quota 3.660. I futures sul Nasdaq sono in rialzo di 95,75 punti, a 12.372,75.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 13.545.010 contagi e circa 268.080 vittime; intanto l’India ha confermato almeno 9.462.800 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 6.335.870 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,8%, a 48,28 dollari al barile; anche i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,8%, a 45,68 dollari al barile.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei sono in territorio positivo: l’indice spagnolo Ibex guadagna l’1,2%, lo STOXX Europe 600 sale dello 0,8%, l’indice francese CAC 40 è in rialzo dello 0,9%, il tedesco DAX 30 segna +1% e il FTSE 100 di Londra cresce dell’1,6%. A novembre l’indice PMI manifatturiero dell’Eurozona è salito a 53,8 contro un dato preliminare di 53,6; a novembre l’attività manifatturiera in Spagna è scesa a 49,8, e nello stesso mese l’indice PMI manifatturiero tedesco è sceso dal dato di ottobre (58,2) a 57,8. Infine, sempre a novembre, l’indice nazionale dei prezzi delle case del Regno Unito è aumentato su base annua del 6,5%.

Anche i mercati asiatici mostrano un rialzo: l’indice giapponese Nikkei ha guadagnato l’1,34%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare +1,77%, l’Hang Seng di Hong Kong è salito dello 0,86%, l’indiano BSE Sensex ha guadagnato l’1,2% e l’australiano S&P/ASX 200 ha avuto un rialzo dell’1,1%. Ad ottobre il tasso di disoccupazione in Giappone è aumentato al 3,1%, mentre a novembre l’indice PMI dell’attività manifatturiera è migliorato a 49; sempre a novembre, l’indice PMI manifatturiero cinese è migliorato notevolmente a 54,9. La Reserve Bank of Australia ha mantenuto il suo tasso di interesse invariato allo 0,10%.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di BofA Securities hanno declassato BioNTech SE – ADR (NASDAQ:BNTX) da Buy a Neutral. In pre-market le azioni del gruppo hanno avuto una crescita del 2,1%, a 126,81 dollari.

Ultime notizie

  • Zoom Video Communications Inc (NASDAQ:ZM) ha riportato utili e vendite migliori del previsto per il terzo trimestre e ha emesso una guidance positiva per quello in corso; nel terzo trimestre, tuttavia, il margine lordo della società si è ridotto.
  • Lunedì Facebook Inc (NASDAQ:FB) ha dichiarato che a gennaio 2021 lancerà il servizio Facebook News nel Regno Unito, e che prevede di pagare gli editori per i contenuti che non sono già presenti sulla piattaforma.
  • Le azioni di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) verranno aggiunte all’S&P 500 con un peso totale di capitalizzazione di mercato rettificato per il flottante. L’evento avverrà il 18 dicembre, insieme al ribilanciamento trimestrale dell’indice; la società che Tesla sostituirà nell’indice sarà annunciata l’11 del mese. Intanto LG Chem, fornitore di Tesla, sta pianificando di raddoppiare la sua capacità di produzione di batterie in Cina per soddisfare la domanda dell’azienda produttrice di veicoli elettrici, secondo quanto riferito martedì da Reuters.
  • Nio Inc – ADR (NYSE:NIO) ha riferito un altro record mensile di consegne per i suoi veicoli elettrici; a novembre, le consegne della società sono infatti aumentate del 109,3% su base annua, raggiungendo un numero record mensile di 5.291 unità.

Nessun Articolo da visualizzare