Apple, target price rialzista di $200 da Wedbush

Secondo gli analisti di Wedbush, il caso ‘toro’ è sostenuto dal maggiore ciclo di prodotti della casa di Cupertino dal 2014

Apple, target price rialzista di 0 da Wedbush
2' di lettura

Secondo Wedbush Securities, Apple Inc (NASDAQ:AAPL) sta sperimentando un “superciclo” di iPhone 12 e sta osservando “importanti fattori favorevoli” che non si rilevavano dal 2014 e che potrebbero spingere il titolo del colosso tech al livello dei 200 dollari.

Cosa dicono gli analisti su Apple: Daniel Ives, analista di Wedbush, ha mantenuto il rating Outperform sulla società guidata da Tim Cook, aumentando il prezzo obiettivo a 12 mesi sul titolo da 150 a 160 dollari; Ives, inoltre, ha alzato il target price rialzista da 175 a 200 dollari.

La tesi su Apple: l’analista di Wedbush ha affermato che i suoi recenti controlli lo hanno portato ad essere rialzista sulla domanda di iPhone 12 in Cina e negli Stati Uniti.

Negli Stati Uniti, il modello da 6,1 pollici dell’iPhone 12 è stato “la star dello show” durante le vacanze, secondo Ives; in vista dell’ingresso nell’anno fiscale 2021, sempre negli USA il modello Pro Max sta attirando “una domanda molto solida” sin dal suo esordio.

La domanda repressa in Cina sta sostenendo le vendite dell’ultimo iPhone 12 con tecnologia 5G, che Ives ha definito “il ciclo di prodotti più robusto per Cook & Co. finora dall’iPhone 6 nel 2014”.

L’analista di Wedbush continua a ritenere che la catena di fornitura stia prevedendo 80 milioni di iPhone 12 venduti nel periodo iniziale di lancio, con un potenziale obiettivo finale intorno agli 85 milioni di unità.

Ives stima che 350 su 950 milioni di iPhone nel mondo si trovano nella finestra di opportunità di un aggiornamento, il che può tradursi in un “ciclo di aggiornamento senza precedenti” per il colosso tech di Cupertino (California), peraltro con le festività natalizie all’orizzonte.

L’esperto ritiene che, sebbene per l’anno fiscale 2021 gli analisti di Wall Street abbiano previsto vendite per 215 milioni di iPhone, Apple potrebbe vendere oltre 240 milioni di unità, superando così il precedente record di 231 milioni di iPhone 6 venduti nel 2015.

La Cina sarà la chiave del successo di Apple, e l’analista stima che il Paese contribuirà al 20% degli aggiornamenti totali di iPhone.

Movimento dei prezzi di AAPL: martedì le azioni di Apple hanno chiuso in rialzo di quasi lo 0,5%, a 124,38 dollari.

Nessun Articolo da visualizzare