Nvidia o Micron, chi crescerà di più entro il 2022?

Secondo un sondaggio condotto fra gli operatori di mercato, sarà l’azienda con sede a Santa Clara a registrare i maggiori guadagni percentuali

Nvidia o Micron, chi crescerà di più entro il 2022?
2' di lettura

Ogni settimana Benzinga conduce un sondaggio per scoprire cosa entusiasma o interessa maggiormente i trader, o le loro riflessioni quando gestiscono e costruiscono i loro portafogli personali.

Abbiamo intervistato un gruppo di oltre 500 investitori Benzinga per capire quale titolo fra Nvidia Corporation (NASDAQ:NVDA) e Micron Technology, Inc. (NASDAQ:MU) crescerà maggiormente entro il 2022.

Nvidia contro Micron

Nvidia è una delle aziende leader al mondo nella progettazione di unità di elaborazione grafica, che migliorano l’esperienza sulle piattaforme digitali. I chip dell’azienda sono utilizzati in una varietà di mercati, inclusi i PC di fascia alta per il gaming, uno strumento di acquisto basato su IA con accelerazione della GPU per Facebook (NASDAQ:FB) e la tecnologia per la guida autonoma presente in molti veicoli elettrici Tesla (NASDAQ:TSLA).

Il 18 novembre gli utili del terzo trimestre di Nvidia hanno superato le stime degli analisti: la società di giochi per computer con sede a Santa Clara ha registrato vendite trimestrali per 4,73 miliardi di dollari, battendo la stima di consenso del 7,26% (4,41 miliardi); si tratta di una crescita del 56,93% rispetto ai 3,01 miliardi di dollari di vendite registrate nello stesso periodo dell’anno scorso.

Nel breve termine Micron, azienda con sede in Idaho che produce memorie per computer e strumenti di archiviazione dati, continua a raccogliere l’attenzione degli investitori grazie alla notevole crescita degli utili.

Per il quarto trimestre, l’utile per azione di Micron è cresciuto del 92,86% su base annua a 1,08 dollari, battendo la stima di consenso di Wall Street ferma a 0,99 dollari per azione.

I ricavi dichiarati per il quarto trimestre sono di 6,05 miliardi di dollari, in rialzo del 24,35% su base annua; il dato ha superato la stima di consenso di 5,89 miliardi.

Sia Nvidia che Micron sono state sostenute dalla crescente domanda sia per la progettazione che per la produzione di microprocessori per computer ed elettronica di consumo.

Il 58% degli investitori ci ha detto che saranno le azioni di Nvidia a crescere di più entro il 2022, mentre il 42% degli intervistati ritiene che saranno le azioni di Micron a crescere maggiormente entro la fine del prossimo anno.

Gli intervistati hanno aggiunto che nel 2021 le azioni Nvidia saliranno grazie all’aumento della domanda e alle vendite delle potenti GPU necessarie per le tecnologie di guida autonoma.

Gli intervistati prevedono anche che l’anno prossimo la produzione delle schede grafiche RTX 30 di Nvidia incontrerà la domanda, dato che le schede hanno affrontato una penuria in termini di scorte dopo il lancio del prodotto a settembre.

Questo studio è stato condotto da Benzinga nel dicembre 2020 e include le risposte provenienti da una popolazione diversificata di adulti di età pari o superiore a 18 anni.

L’adesione al sondaggio è stata completamente volontaria, senza incentivi offerti ai potenziali intervistati. Lo studio riflette i risultati raccolti fra oltre 500 adulti.

Foto gentilmente concessa da Nvidia.

Nessun Articolo da visualizzare