Netflix alza il prezzo degli abbonamenti in Giappone

L’aumento delle tariffe è dovuto alla robusta domanda proveniente dal Sol Levante

Netflix alza il prezzo degli abbonamenti in Giappone
2' di lettura

Giovedì le azioni di Netflix Inc (NASDAQ:NFLX) sono salite del 3,7% dopo l’uscita di alcuni report secondo cui la società aumenterà i prezzi dei suoi piani di abbonamento in Giappone fino al 13%.

Cosa è successo: la società incrementerà il prezzo del suo piano base da 880 yen (8,34 dollari) a 990 yen (9,38 dollari) e del suo piano standard da 1.320 yen (12,51 dollari) a 1.490 yen (14,12 dollari) al mese. Il piano premium 4K Ultra HD manterrà lo stesso prezzo di 1.980 yen (18,76 dollari), come ha riferito Nikkei Asia.

Secondo quanto riferito, nell’ultimo anno Netflix ha accumulato in Giappone 2 milioni di nuovi abbonati, e ora vanta oltre 5 milioni di abbonati nel Paese.

Guarda anche: Netflix “molto rialzista” sulle prospettive in Asia

“Stiamo aggiornando i nostri prezzi in modo da poter continuare a offrire una maggiore varietà di programmi TV e film – oltre a spettacoli locali come ‘Alice in Borderland’ – e la nostra line-up di anime in continua crescita”, ha dichiarato Netflix, come riportato da Bloomberg.

Giovedì le azioni Netflix hanno toccato un massimo di 559,46 dollari dopo aver aperto a quota 539,81 dollari.

Perché è importante: i cambiamenti nel comportamento dei consumatori dovuti alla pandemia stanno portando a un aumento della domanda dei servizi di streaming, il cui mercato nel 2024 dovrebbe raggiungere i 438,9 miliardi di yen (4,18 miliardi di dollari), con una crescita del 60% rispetto ai livelli del 2019, secondo Gem Partners, società di ricerca con sede a Tokyo, ha osservato il Nikkei.

Paravi e NHK On Demand, servizi locali rivali di Netflix, costano entrambi meno di 10 dollari al mese.

Ad ottobre il colosso streaming di Los Gatos ha alzato i prezzi negli Stati Uniti a 14 dollari al mese per il suo piano standard e a 18 dollari al mese per la versione premium, in aumento rispettivamente di 1 e di 2 dollari.

A dicembre anche il servizio di video on demand in abbonamento (SVOD) di Walt Disney Co (NYSE:DIS) ha aumentato i prezzi di 1 dollaro negli Stati Uniti.

Movimento dei prezzi: giovedì le azioni di Netflix hanno chiuso in rialzo del 2,36% a 552,16 dollari e nella sessione after-hours hanno poi ceduto lo 0,16%.