Il focus è sulle aziende di qualità e con solido potenziale di utili

1' di lettura

Possibile un recupero di value e ciclici ma è opportuno ripensare le posizioni in portafoglio in termini di stile, settore e regioni, valutando l’importanza delle infrastrutture e il maggior livello di sicurezza possibile nel 5G

RECUPERO DI VALUE E CICLICI

Secondo gli esperti di GAM le azioni europee con forti franchise, rendimenti elevati nel corso del ciclo e bilanci solidi dovrebbero uscire rafforzate, mentre la forte ripresa economica non farà deragliare le tendenze strutturali sovralimentate nel 2020, come l’ascesa della classe media asiatica, il passaggio da offline a online del commercio, la trasformazione digitale, la decarbonizzazione e l’agenda green. Per molti aspetti l’epicentro della crescita si troverà in quelle parti del mondo dove il cambiamento è stato più marcato. È probabile che vi siano maggior selettività e maggiori opportunità nei mercati europei azionari o nelle aree colpite in modo sproporzionato dalla crisi. L’aspettativa di GAM, come si legge nell’articolo “GAM vede una platea più ampia di azioni in cui investire”, è che a breve termine il recupero del value e dei settori ciclici continuerà, ma molto presto, forse già nel primo trimestre del 2021, i rendimenti diventeranno più idiosincratici e specifici. In un mondo a bassa crescita e con tassi di interesse molto bassi, GAM ritiene che non possiamo aspettarci che prosegua la forte rivalutazione delle azioni orientate alla crescita in futuro…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.