Bill Gates ha un’opinione “neutrale” sul Bitcoin

Il fondatore di Microsoft tuttavia riconosce il valore della tecnologia nel ridurre i costi di transazione

Bill Gates ha un’opinione “neutrale” sul Bitcoin
1' di lettura

Il fondatore di Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) Bill Gates ha affermato di avere un’opinione “neutrale” riguardo a Bitcoin (BTC), pur riconoscendo il ruolo svolto dalla criptovaluta nel ridurre i costi di transazione.

Cosa è successo: “Non detengo Bitcoin; non sono short su Bitcoin”, ha dichiarato oggi Gates in un’intervista alla CNBC.

“Penso che il trasferimento di denaro in una forma più digitale e la riduzione dei costi di transazione sia qualcosa che la Fondazione Gates fa nei Paesi in via di sviluppo”, ha aggiunto il fondatore di Microsoft.

Perché è importante: dopo l’allocazione da 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin effettuata da Tesla (NASDAQ:TSLA), si è diffusa la convinzione a livello di mercato che un’altra società appartenente alla classifica Fortune 500 potrebbe presto fare la stessa cosa.

Sembra tuttavia improbabile che si tratti di Microsoft; Gates ha infatti proseguito aggiungendo: “Bitcoin può andare su e giù in base alla mania o in base a qualunque siano i punti di vista, e non ho un modo per prevedere come progredirà”.

All’inizio di questa settimana un altro dirigente di Microsoft, il presidente Brad Smith, ha detto alla CNN: “Non ho sentito nessuna nuova conversazione su Bitcoin”.

Movimento dei prezzi: il prezzo di Bitcoin, che ha mantenuto il supporto sopra quota 50.000 dollari, al momento della pubblicazione scambiava a 51.983,33 dollari.

Immagine: WikiCommons