Grayscale e Cuban rialzisti su Ethereum a quota $1.900

 Ecco cosa devono sapere gli investitori

Grayscale e Cuban rialzisti su Ethereum a quota .900
1' di lettura

Cosa è successo: all’inizio della giornata di ieri Ethereum (ETH), la seconda maggior criptovaluta al mondo per capitalizzazione di mercato, ha raggiunto un nuovo massimo storico di 1.900 dollari.

Questo nuovo massimo indica che ETH è ufficialmente aumentato del 2000% da marzo 2020, mentre Bitcoin (BTC) è cresciuto del 1200%.

Perché è importante: sulla scia degli sconvolgimenti portati da Bitcoin, la seconda maggior criptovaluta al mondo potrebbe essere stata trascurata dai nuovi investitori del settore crypto.

Tuttavia molti analisti e sostenitori di quest’industria ritengono che ai livelli attuali ETH sia sottovalutato.

Grayscale, società leader nella gestione degli asset digitali, ha recentemente aperto il suo fondo Ethereum ad alcuni investitori accreditati, e da allora ha acquistato ogni giorno grandi quantità di ETH.

Il 12 febbraio la società di gestione patrimoniale ha acquistato 52.730 Ethereum, equivalenti ad oltre 94 milioni di dollari in ETH (ovvero 8 milioni di dollari in BTC).

Al di là degli acquisti effettuati dagli investitori istituzionali e della convinzione dei sostenitori del settore, l’asset digitale ha ricevuto nuovo sostegno da parte di alcuni investitori famosi.

L’investitore tech miliardario Mark Cuban ha recentemente affermato che “ETH ha un vantaggio su BTC come riserva di valore”.

Il proprietario dei Dallas Mavericks è molto entusiasta dei contratti smart sviluppati sulla blockchain di Ethereum, che alimentano le applicazioni decentralizzate (dApps) e la finanza decentralizzata (DeFi).

Secondo Cuban la maggior parte di questa innovazione si sta sviluppando su Ethereum, il che lo porta a credere che ETH stia diventando una riserva di valore migliore di BTC.