Pre-market: futures USA in calo a Wall Street

Un’occhiata ai mercati; si attendono gli utili trimestrali di Discovery, DISH, Cooper Tire & Rubber e Williams Companies

Pre-market: futures USA in calo a Wall Street
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi sono in territorio negativo dopo che l’indice S&P 500 ha registrato la sua prima perdita a livello settimanale delle ultime tre settimane. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili di Discovery (NASDAQ:DISCA), DISH Network (NASDAQ:DISH), Cooper Tire & Rubber (NYSE:CTB) e Williams Companies Inc (NYSE:WMB).

L’indice di attività nazionale della Federal Reserve di Chicago per gennaio verrà comunicato alle ore 8:30 ET, mentre l’indice dei principali indicatori economici, sempre per gennaio, sarà pubblicato alle 10:00 ET. L’indice manifatturiero della Federal Reserve di Dallas per febbraio verrà reso noto alle 10:30 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno perso 167 punti, attestandosi a 31.266, mentre quelli sull’S&P 500 sono in diminuzione di 26 punti, a quota 3.877; i futures sul Nasdaq sono in ribasso di 149,75 punti, a 13.426,25.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 28.134.120 contagi e circa 498.890 vittime; intanto l’India ha confermato almeno 11.005.850 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 10.168.170 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,8% a 62,63 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un incremento dello 0,5% a 59,54 dollari al barile. Questa settimana il numero totale di piattaforme petrolifere attive negli Stati Uniti è diminuito di 1 unità a 305 piattaforme, secondo quanto riferito da Baker Hughes Inc.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei risultano in calo: l’indice spagnolo Ibex cede l’1,2%, così come lo STOXX Europe 600; l’indice francese CAC 40 arretra dell’1,1%, l’indice tedesco DAX 30 segna -1,2% e il FTSE 100 di Londra mostra una flessione dell’1,1%.

I listini asiatici sono perlopiù in rosso: l’indice giapponese Nikkei è salito dello 0,46%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare -1,45%, l’Hang Seng di Hong Kong ha perso l’1,06% e l’indiano BSE Sensex ha avuto un tonfo del 2,1%; l’indice australiano S&P/ASX 200 è sceso dello 0,2%. A gennaio il tasso di inflazione annuale a Hong Kong è aumentato all’1,9%. La People’s Bank of China ha mantenuto invariato il tasso di prestito primario di riferimento per il decimo mese consecutivo.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di KeyBanc hanno alzato il rating di AvalonBay Communities, Inc. (NYSE:AVB) da Sector Weight a Overweight e hanno annunciato un target price di 200 dollari.

Negli scambi in pre-market le azioni di AvalonBay Communities sono scese dello 0,3% a 177,55 dollari.

Ultime notizie

  • Lucid Motors, che da gennaio avrebbe concluso un accordo SPAC con Churchill Capital Corp IV (NYSE:CCIV), è vicina al raggiungimento di un’intesa con la società veicolo, secondo quanto riferisce Bloomberg; alcune fonti hanno riferito all’agenzia di stampa che l’accordo potrebbe essere annunciato martedì.
  • Tremont Mortgage Trust (NASDAQ:TRMT) ha registrato un aumento degli utili per il quarto trimestre: gli utili distribuibili sono saliti a 2,3 milioni di dollari (ovvero 0,28 dollari per azione) rispetto a 1,4 milioni (ovvero 0,17 dollari per azione) registrati nello stesso periodo dell’anno scorso.
  • Sembra che Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) abbia smesso di raccogliere gli ordini per la versione più economica della sua Model Y, secondo quanto riferito da Electrek.
  • Zoetis Inc (NYSE:ZTS) ha ricevuto l’approvazione della Commissione europea per la commercializzazione di Solensia (frunevetmab), un anticorpo monoclonale iniettabile per alleviare il dolore associato all’osteoartrite nei gatti.