Apple raggiungerà market cap da $3.000mld entro fine anno?

L’analista di Wedbush Securities Daniel Ives illustra i motivi del possibile evento

Apple, market cap da .000 mld entro fine anno? Ecco perché
2' di lettura

Le azioni di Apple Inc (NASDAQ:AAPL) sono sulla buona strada per raggiungere un’altra tappa fondamentale in termini di capitalizzazione di mercato, secondo Wedbush Securities.

Cosa dicono gli analisti su Apple: Daniel Ives fornisce per le azioni Apple un rating Outperform e un prezzo obiettivo di 175 dollari, con un target price rialzista di 225 dollari.

La tesi su Apple: dopo la performance sbalorditiva di Apple nel trimestre di dicembre riportata a fine gennaio, le azioni della società hanno preso una pausa, ha spiegato Ives; secondo l’analista, questa debolezza è solo un contrattempo a breve termine sulla traiettoria ascendente del titolo.

La visione positiva si basa sui controlli effettuati da Wedbush alla catena di fornitura di Apple in Asia, i quali evidenziano un robusto vigore nel superciclo di iPhone 12 verso il resto del 2021.

“Data la solidità fondamentale che stiamo osservando per questo superciclo, unita a un ulteriore re-rating all’orizzonte, riteniamo che entro la fine dell’anno Apple raggiungerà i 3.000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato”, ha scritto Ives nella nota.

Sulla base della traiettoria attuale e ipotizzando uno scenario rialzista, nell’anno fiscale 2021 Apple potrebbe potenzialmente vendere oltre 240 milioni di unità di iPhone, secondo quanto stima l’analista: si tratterebbe di una cifra superiore all’attuale previsione di consenso di 220 milioni di unità e probabilmente tale numero eclisserebbe con facilità il precedente record annuale di 230 milioni di unità, stabilito dalla società nell’anno fiscale 2015.

Con circa 350 su 950 milioni di iPhone nel mondo attualmente nella finestra di un ciclo di aggiornamento, Ives pensa che questo elemento si tradurrà in un ciclo di upgrade senza precedenti per Apple.

Anche i prezzi medi di vendita si stanno muovendo verso l’alto, poiché il mix di prodotti si sta spostando verso il più costoso iPhone Pro – un aspetto che fa ben sperare per i numeri di fatturato in vista dei trimestri di marzo e giugno.

Secondo Ives, lo sforzo di Apple verso le auto elettriche è la mossa strategica giusta al momento giusto.

“Se Apple ottenesse anche solo il 5-10% della quota di mercato, ciò potrebbe rappresentare un altro importante pilastro di crescita per Cupertino e aggiungerebbe oltre 30 dollari per azione alla valutazione della somma delle parti di Apple”, ha concluso l’analista di Wedbush.

Target di prezzo di AAPL: lunedì le azioni Apple erano in calo del 2,4% a 126,64 dollari, dopo aver perso circa il 2% da inizio anno.

(Foto di Angus Gray su Unsplash)