Vaccino Pfizer, nuovo studio dimostra efficacia del 94%

I risultati da uno studio reale condotto in Israele dal Clalit Research Institute insieme ad esperti statunitensi

Vaccino Pfizer, nuovo studio dimostra efficacia del 94%
1' di lettura

Uno studio reale condotto sul vaccino contro il coronavirus sviluppato da Pfizer Inc. (NYSE:PFE) e BioNTech SE (NASDAQ:BNTX) ha dimostrato che il farmaco è efficace al 94% nel prevenire il COVID-19.

Cosa è successo: lo studio su larga scala condotto in Israele ha rilevato che il vaccino a due dosi ha ridotto i casi sintomatici del 94% una settimana dopo la seconda dose e ha anche abbassato la gravità della malattia del 92%, come riferito giovedì da Nikkei Asia.

I risultati dello studio condotto dal Clalit Research Institute e dagli esperti dell’Università di Harvard e del Boston Children’s Hospital sono stati pubblicati e sottoposti a revisione paritaria sul New England Journal of Medicine.

Lo studio, che ha coinvolto oltre un milione di persone (di cui quasi 600.000 sono state vaccinate), ha dimostrato che il vaccino è efficace anche contro la variante britannica del coronavirus.

Perché è importante: si tratta dei primi risultati di uno studio reale che hanno dimostrato lo stesso livello di efficacia del vaccino rilevato negli studi clinici, nei quali il farmaco ha mostrato un tasso di efficacia del 95%; lo studio rispecchia anche i risultati di studi precedenti effettuati da Israele, che sta conducendo una delle campagne di vaccinazione più efficienti al mondo.

Movimento dei prezzi: mercoledì le azioni Pfizer hanno chiuso in ribasso di quasi lo 0,5% a 33,75 dollari, mentre le azioni di BioNTech hanno chiuso in aumento di quasi il 2% a 114,17 dollari.

Immagine: Daniel Schludi tramite Unsplash