Pre-market: futures USA misti, attesa per dati sugli utili

Un’occhiata ai mercati; si attendono anche i dati sui prezzi delle case negli Stati Uniti

Sedute USA

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi risultavano contrastati, con Wall Street che anche ieri ha mostrato lo stesso tipo di andamento e l’indice Dow Jones che nella sessione precedente ha guadagnato circa 100 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati sugli utili di McCormick & Company, Incorporated (NYSE:MKC), FactSet Research Systems Inc. (NYSE:FDS), PVH Corp (NYSE:PVH) e BlackBerry Limited (NYSE:BB).

L’indice dei prezzi delle case S&P Corelogic Case-Shiller e l’indice dei prezzi delle case FHFA negli Stati Uniti per il mese di gennaio saranno pubblicati alle ore 9:00 ET; l’indice di fiducia dei consumatori del Conference Board per marzo verrà diffuso alle 10:00 ET. Randal Quarles, membro del consiglio dei governatori della Federal Reserve, prenderà la parola alle 9:00 ET; il presidente della Federal Reserve di Atlanta, Raphael Bostic, interverrà alle 12:00 ET; infine, il presidente della Federal Reserve di New York, John Williams, interverrà alle 14:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 56 punti, attestandosi a 33.088, mentre quelli sull’S&P 500 hanno registrato una diminuzione di 2,50 punti a quota 3.956,50; i futures sul Nasdaq sono scesi di 68,50 punti, a 12.876.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 30.331.790 contagi e circa 550.030 vittime; intanto il Brasile ha confermato oltre 12.573.610 casi di COVID-19, mentre l’India ha registrato un totale di almeno 12.095.850 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dello 0,1% a 64,87 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dello 0,2% a 61,42 dollari al barile. Il report dell’American Petroleum Institute sulle scorte di greggio verrà pubblicato nel corso della giornata di oggi.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei sono ben intonati: l’indice spagnolo Ibex sale dello 0,8%, lo STOXX Europe 600 guadagna lo 0,5%, l’indice francese CAC 40 è in crescita dello 0,8%, l’indice tedesco DAX 30 fa segnare +0,6% e il FTSE 100 di Londra registra un aumento dello 0,7%. A febbraio i prezzi all’importazione in Germania sono cresciuti dell’1,4% su base annua dopo un calo dell’1,2% a gennaio; a febbraio, le vendite al dettaglio in Spagna hanno avuto una flessione del 5,9% su base annua; a marzo l’indice di fiducia dei consumatori in Francia è salito a 94 da 91 di febbraio.

I mercati asiatici sono risultati per lo più in territorio positivo: l’indice giapponese Nikkei ha guadagnato lo 0,16%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare +0,62%, l’Hang Seng di Hong Kong ha avuto un rialzo dello 0,84%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha ceduto lo 0,9% e l’indiano BSE Sensex è balzato del 2,1%. A febbraio le vendite al dettaglio in Giappone sono diminuite dell’1,5% su base annua dopo un ribasso del 2,4% nel mese precedente, mentre nello stesso mese il tasso di disoccupazione si è attestato al 2,9%.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Credit Suisse hanno avviato la copertura sul titolo Molina Healthcare, Inc. (NYSE:MOH) con una valutazione Outperform e hanno annunciato un target price di 260 dollari.

Lunedì le azioni di Molina Healthcare sono arretrate dello 0,4% in chiusura a 233,28 dollari.

Ultime notizie

  • Nio Inc (NYSE:NIO) ha deciso di collaborare con il colosso tedesco della vendita al dettaglio Metro AG per realizzare stazioni di ricarica e di cambio batteria per veicoli elettrici, come riporta cnEVpost.
  • Biocept Inc (NASDAQ:BIOC) ha riportato per il quarto trimestre un utile netto di 1,9 milioni di dollari (0,14 dollari per azione), contro una perdita netta di 5,7 milioni (-1,97 dollari per azione) nello stesso periodo dell’anno precedente; i ricavi sono aumentati da 1,8 a 18,5 milioni di dollari.
  • Una causa contro Nokia Oyj (NYSE:NOK), nella quale si sostiene che la società di telecomunicazioni avrebbe truffato i suoi azionisti, è stata archiviata a New York nella giornata di lunedì, secondo quanto riportato da Reuters.
  • Trxade Group Inc (NASDAQ:MEDS) ha registrato per il quarto trimestre una perdita netta di 0,29 dollari per azione contro una perdita netta di 0,04 dollari per azione nello stesso periodo dell’anno precedente; i ricavi sono cresciuti del 17,1% a 2 milioni di dollari.

Nessun Articolo da visualizzare