Immobiliare a Milano, ecco le zone più cercate nel post-pandemia

1' di lettura

Secondo l’indagine del portale Casa.it, l’area più richiesta è quella di Città Studi-Susa, seguita da Affori-Bovisa e Cenisio-Paolo Sarpi-Isola

“Cantano tutti lontano da Napoli si muore, ma poi vengono tutti qui a Milano”. Come recita la famosa canzone popolare meneghina, sempre più persone si spostano nel capoluogo lombardo, per studio o per lavorare. Ma come è cambiato il mercato immobiliare della città durante l’anno della pandemia? Per rispondere a questa domanda, il portale Casa.it ha redatto la classifica degli appartamenti più cercati di Milano per zone, dimensioni, tipologie, numero di locali e prezzi.

LA CLASSIFICA

L’analisi di Casa.it mette a confronto le visualizzazioni degli immobili di Milano registrate nei primi due mesi del 2021 con quelle dello stesso periodo dell’anno precedente, quindi prima dello scoppio della pandemia. La zona più cercata in assoluto è stata quella di Città Studi-Susa, seguita da Affori-Bovisa e Cenisio-Paolo Sarpi-Isola. Il centro storico della città si trova solo al quinto posto della classifica. Entrano nella top ten CityLife-Fiera-Sempione-Portello, Porta Romana-Cadore-Montenero, Porta Venezia-Indipendenza e Solari-Washington. Escono invece San Siro-Trenno, Cimiano-Crescenzago-Adriano, Viale Certosa-Cascina Merlata e Corvetto-Rogoredo…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.