Boeing, i trader di opzioni prevedono un rialzo del titolo

Ecco le operazioni più importanti effettuate sul titolo dagli operatori in opzioni, secondo gli avvisi di Benzinga Pro

Boeing, i trader di opzioni prevedono un rialzo del titolo
4' di lettura

Il 21 maggio Reuters ha pubblicato un report in cui afferma che Boeing Co (NYSE:BA) prevede di aumentare la produzione dei suoi aerei 737 MAX a 31 al mese entro marzo 2022 e a 42 al mese entro l’autunno dello stesso anno.

In seguito all’uscita del report, Morgan Stanley ha rilasciato una dichiarazione in cui si afferma: “Non prevediamo che Boeing aumenterà i tassi di produzione del 737 Max” prima di ricevere la ri-certificazione per i suoi aerei dalla Cina.

Lo stesso giorno, gli analisti di Citigroup hanno mantenuto su Boeing la valutazione Neutral ma hanno elevato il target price a 240 dollari.

Nelle ultime quattro sessioni di negoziazione, le azioni di Boeing sono salite del 7% a causa del riconoscimento di un doppio minimo – pattern che segnala una possibile inversione rialzista – venutosi a creare il 19 maggio al livello dei 219 dollari.

Lunedì il titolo Boeing ha stampato un hammer verde, un pattern rialzista a candela che indica la possibilità che nel corso dei prossimi giorni e settimane le azioni potrebbero salire ancora.

Alcuni trader di opzioni Boeing concordano, avendo scommesso complessivamente oltre 3,5 milioni di dollari sul fatto che le azioni della società sono in procinto di salire.

I trade sulle opzioni Boeing: di seguito è riportato uno sguardo agli avvisi di opzioni importanti, per gentile concessione di Benzinga Pro.

  • Lunedì, alle 9:38, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 232,50 dollari e scadenza il 28 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 92.200 dollari, per la quale il trader ha pagato 4,61 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:06, un trader ha eseguito un ordine sweep, esattamente al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 227,50 dollari e scadenza il 28 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 180.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 9 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:17, un trader ha eseguito un ordine sweep, esattamente al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 227,50 dollari e scadenza il 28 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 180.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 9 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:32, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 300 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 265 dollari e scadenza il 20 gennaio 2023; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 919.500 dollari, per la quale il trader ha pagato 30,65 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:37, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 227,50 dollari e scadenza il 28 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 180.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 9 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 12:42, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 252 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 240 dollari e scadenza il 18 giugno; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 166.320 dollari, per la quale il trader ha pagato 6,60 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 12:56, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 450 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 220 dollari e scadenza il 17 giugno 2022; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 1.926.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 42,80 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 14:27, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 240 dollari e scadenza il 28 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 44.400 dollari, per la quale il trader ha pagato 2,22 dollari per contratto di opzione.

Perché è importante: quando si verifica un ordine sweep, significa che il trader vuole entrare rapidamente in una posizione e che sta anticipando un grosso movimento imminente nel prezzo del titolo sottostante.Uno sweeper paga il prezzo di mercato per l’opzione call invece di fare un’offerta, riempiendo il book degli ordini di diverse piazze di scambio allo scopo di completare l’ordine immediatamente.

Questi tipi di ordini su opzioni call sono generalmente effettuati da investitori istituzionali; gli investitori al dettaglio possono trovare utile osservare i movimenti degli sweeper, poiché indicano che è entrato smart money (denaro intelligente) su una posizione.

Movimento dei prezzi di BA: lunedì le azioni Boeing hanno chiuso in rialzo dell’1,13% a 237,44 dollari.

(Foto: Boeing)