Nio, progetto Gemini non sarà auto elettrica entry-level

La casa automobilistica cinese ha chiarito che in realtà si tratta di un modello di fascia alta che verrà introdotto sul mercato nel 2022

Nio, progetto Gemini non sarà auto elettrica entry-level
1' di lettura

Lunedì Nio Inc (NYSE:NIO) ha affermato che ‘Gemini’ è il nome in codice per un nuovo prodotto di fascia alta che sarà lanciato il prossimo anno, smentendo così le speculazioni dei media in base alle quali si sarebbe dovuto trattare di un prodotto di massa e entry-level, secondo un report di cnEVpost.

Cosa è successo

JAC, fornitore di Nio, il mese scorso aveva proposto una gara d’appalto per la costruzione di una linea JAC-NIO dedicata alla produzione di 60.000 unità all’anno di un modello denominato ‘Gemini’, dando adito all’ipotesi che si sarebbe trattato di un modello entry-level.

Secondo il report, il bando di gara è stato pubblicato per la prima volta ad aprile, ma il progetto menzionato era leggermente diverso da quello pubblicato in seguito.

Il modello ‘Gemini’ potrebbe rientrare in un nuovo brand, come afferma il report – che cita Autohome.com.

Il report prosegue spiegando che l’attuale linea di veicoli Nio è focalizzata sulla fascia alta di mercato con un prezzo che non scende al di sotto dei 54.700 dollari, e che il modello ‘Gemini’ potrebbe essere destinato al segmento di mercato inferiore, a complemento di NIO.

La società potrebbe annunciare maggiori dettagli su Gemini durante il Nio Day.

Perché è importante

All’inizio di quest’anno Nio aveva indicato l’intenzione di entrare nel mercato di massa con un marchio diverso, secondo un report di Reuters; ad aprile l’azienda rivale di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) ha affermato che i marchi di auto elettriche che guadagnano quote di mercato “abbassando costantemente” i prezzi non faranno che danneggiare l’immagine del proprio brand.

Movimento dei prezzi

Venerdì le azioni Nio hanno chiuso in aumento del 2,54% a 41,94 dollari.

Foto di Jengtingchen su Wikimedia