Cathie Wood vende Snapchat e DocuSign, compra Spotify

Ark Invest ha venduto azioni della società di firma elettronica per il secondo giorno consecutivo dopo averne precedentemente tessuto le lodi

Cathie Wood vende Snapchat e DocuSign, compra Spotify
2' di lettura

Ark Investment Management, società guidata da Cathie Wood, lunedì ha incassato profitti su DocuSign Inc (NASDAQ:DOCU) per il secondo giorno consecutivo, dopo aver rafforzato la fiducia nella capacità della società di firma elettronica di attirare un maggior numero di clienti.

Ark Invest ha venduto 46.938 azioni di DocuSign, per un valore stimato di circa 11,37 milioni di dollari, con le azioni della società di San Francisco che martedì hanno chiuso in rialzo dello 0,56% a 242,32 dollari. Da venerdì le azioni di DocuSign hanno avuto un aumento di circa il 4%.

Venerdì, in after-market, la società di Wood aveva affermato che sembra DocuSign stia guadagnando terreno sui mercati internazionali e che la crescita del servizio Agreement Cloud dovuta al COVID-19 non è un cambiamento temporaneo.

Ark Invest ha venduto le azioni di DocuSign tramite l’Ark Innovation ETF (NYSE:ARKK); la società di investimento detiene una partecipazione in DOCU anche tramite l’Ark Next Generation Internet ETF (NYSE:ARKW).

La partecipazione di Ark in DocuSign, il cui valore è stimato in circa 592,9 milioni di dollari (in base al prezzo di chiusura di martedì), è ora scesa a 2,46 milioni di azioni.

La società di investimento, inoltre, ha venduto 77.407 azioni di Snap Inc (NYSE:SNAP) – società madre di Snapchat – per un valore stimato di circa 4,65 milioni di dollari.

Martedì le azioni dell’azienda di social media hanno chiuso in calo dell’1,99% a 60,15 dollari.

La società di Wood ha venduto le azioni Snap tramite ARKW, e detiene una partecipazione nell’azienda anche tramite l’Ark Fintech Innovation ETF (NYSE:ARKF); la quota di Ark in Snap è ora scesa a 2,75 milioni di azioni, abbassando il suo valore stimato a circa 168,55 milioni di dollari (alla data di martedì).

La società di investimento con sede a New York ha anche acquistato 60.383 azioni di Spotify Technology (NYSE:SPOT), per un valore stimato di 14,64 milioni di dollari: si tratta del secondo acquisto consecutivo nella società di streaming di musica digitale.

Martedì le azioni di Spotify hanno chiuso in leggero ribasso a 242,51 dollari.

L’acquisto delle azioni SPOT è stato effettuato tramite ARKK; prima dell’operazione di martedì, l’ETF deteneva circa 3,12 milioni di azioni della società, per un valore di circa 758,4 milioni di dollari. Anche ARKW ha una partecipazione in Spotify.

Leggi anche: Cathie Wood compra ancora Netflix e riduce quota in NXP

Fra le altre importanti vendite effettuate da Ark Invest martedì, vi sono NXP Semiconductors NV (NASDAQ:NXPI) e Magna International Inc (NYSE:MGA); gli acquisti hanno invece riguardato Unity Software Inc (NYSE:U).

Nessun Articolo da visualizzare