È Amazon il brand più prezioso al mondo, seguito da Apple

Amazon occupa il primo posto della classifica dei marchi di maggior valore del globo redatta da Kantar BrandZ, A

È Amazon il brand più prezioso al mondo, seguito da Apple
2' di lettura

Quest’anno Amazon.com Inc. (NASDAQ:AMZN) ha consolidato la sua posizione come marchio di maggior valore al mondo, seguito da Apple Inc. (NASDAQ:AAPL), secondo una classifica globale pubblicata da Kantar BrandZ.

Cosa è successo

La società di e-commerce è rimasta il marchio più prezioso al mondo, con una crescita di valore del brand pari al 64% a quota 683,9 miliardi di dollari, mentre il colosso tech con sede a Cupertino è stato valutato 612 miliardi; Amazon e Apple, peraltro, sono diventati i primi marchi da oltre 500 miliardi di dollari.

Il brand value di Google – consociata di Alphabet Inc. (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL) – è stato fissato in 458 miliardi di dollari, mentre quello di Microsoft Corp. (NASDAQ:MSFT) è stato stimato in 410,3 miliardi.

Secondo il report, i brand cinesi stanno facendo sentire sempre più la loro presenza, passando dall’11% del valore della Top 100 nel 2011 al 14% di oggi; Tencent Holding Ltd. (OTC:TCEHY) è risultato il quinto marchio più prezioso al mondo, mentre il colosso cinese dell’e-commerce Alibaba Group Holding Limited (NYSE:BABA) ha ottenuto la settima posizione.

Il produttore di veicoli elettrici Tesla Inc. (NASDAQ:TSLA) è risultato il marchio in più rapida crescita ed è anche diventato il brand automobilistico di maggior valore al mondo, in seguito a una crescita del 275% su base annua del suo valore a 42,6 miliardi di dollari, come osserva il report.

Perché è importante

Il report ha mostrato che i marchi tecnologici continuano a dominare la vetta della classifica, con sette dei primi dieci brand che appartengono al settore tech.

Il valore totale dei 100 marchi globali di maggior valore è cresciuto del 42%, superando i 7.000 miliardi di dollari, il che suggerisce che questi brand si sono notevolmente ripresi dall’impatto economico della pandemia.

In particolare Amazon ha beneficiato dell’aumento della domanda per i suoi servizi core durante la pandemia, compresi i settori dell’e-commerce, del cloud e dello streaming video on demand.

Movimento dei prezzi

Le azioni Amazon hanno chiuso la sessione di lunedì in calo dello 0,9% a 3.453,96 dollari, mentre le azioni Apple hanno chiuso in rialzo dell’1,4% a 132,30 dollari.