Nextdoor raggiunge accordo SPAC con Khosla

La piattaforma di social media per collegare le persone che vivono nello stesso quartiere vanta oltre 27 milioni di utenti attivi settimanali

Nextdoor raggiunge accordo SPAC con Khosla
3' di lettura

Una piattaforma di social media che collega le persone che vivono nello stesso quartiere ha annunciato una fusione SPAC per aiutare a finanziare i propri piani di espansione.

L’accordo SPAC

Nextdoor ha annunciato un accordo con Khosla Ventures Acquisition Co. II (NASDAQ:KVSB) che assegna alla società un equity value pro forma di 4,3 miliardi di dollari.

Un PIPE (investimento privato in società quotate) da 270 milioni di dollari per la fusione include investimenti da parte di T. Rowe Price, Baron Capital, Dragoneer, Tiger Global, Hedosophia e ARK Invest.

Dopo il completamento della fusione, le azioni di Nextdoor scambieranno con il ticker KIND.

Gli azionisti pubblici di KVSB deterranno il 9,7% della nuova società, mentre gli investitori del PIPE deterranno il 6,3%.

Informazioni su Nextdoor

Con la missione di connettere i vicini, Nextdoor offre una piattaforma affinché i vicini possano connettersi con aziende, servizi pubblici e persone che vivono nelle vicinanze.

Nextdoor è utilizzato in oltre 275.000 quartieri in tutto il mondo; in base alla sua presentazione, la società conta oltre 27 milioni di utenti attivi settimanali.

Il tasso di fidelizzazione dell’azienda è in calo; oltre il 50% degli utenti, comunque, rimangono attivi sulla piattaforma due anni dopo la registrazione.

Leggi anche: 5 ETF da monitorare nella seconda metà del 2021

Piani di crescita

Nextdoor utilizzerà i proventi della fusione per aumentare le assunzioni, espandersi in nuovi territori e aumentare lo sviluppo dei propri prodotti per la monetizzazione.

Le aziende possono raggiungere i clienti locali utilizzando Nextdoor e questo servizio può continuare a essere monetizzato dall’azienda; il pubblico di Nextdoor non utilizza spesso altri servizi di social media, rendendo la piattaforma un buon posto in cui le aziende locali possono fare pubblicità.

Nella sua presentazione, Nextdoor ha presentato i piani per introdurre la condivisione della sincronizzazione dei contatti, le guide di quartiere, gli strumenti video e la possibilità di usare la categoria ‘Ask a Neighbor’ (chiedi a un vicino).

L’azienda, inoltre, introdurrà delle modalità per consentire alle persone di aggiungere nuovi quartieri in cui non vivono alle loro reti, compresi i quartieri in cui vive un genitore, dove possiedono un’attività, dove trascorrono l’estate o dove vivevano.

I ricavi medi per utente di Nextdoor sono inferiori a quelli di Twitter Inc (NYSE:TWTR) e Snap Inc (NYSE:SNAP), che hanno rispettivamente tassi di 59 e 18 dollari; i ricavi medi per utente di Nextdoor sono cresciuti del 28% su base annua nel quarto trimestre e del 31% su base annua nel primo trimestre 2021; la società ha registrato un fatturato medio per utente di 4,62 dollari nel 2020 e di 4,99 dollari nel primo trimestre 2021.

Situazione finanziaria

Nel 2020 Nextdoor ha registrato un fatturato di 123 milioni di dollari, in aumento del 49% su base annua; la società prevede un fatturato di 178 milioni di dollari per l’anno fiscale 2021 e di 249 milioni di dollari per l’anno fiscale 2022.

Nextdoor prevede che nel periodo 2018-2022 le entrate cresceranno a un tasso medio annuo del 49%.

La società ha un EBITDA negativo e prevede che tale situazione permarrà fino all’anno fiscale 2022; l’obiettivo di margine EBITDA a lungo termine dell’azienda è del 40%.

Nextdoor risultava avere 58 milioni di utenti verificati nel 2020 e 60 milioni nel primo trimestre 2021; il segmento statunitense ha rappresentato ricavi per 50 milioni di dollari nel 2020 e 51 milioni nel primo trimestre 2021.

Movimento dei prezzi

Martedì le azioni di KVSB hanno guadagnato il 4% a 10,34 dollari.