Cramer: Affirm è Buy malgrado concorrenza Apple

Il titolo dell’azienda resta appetibile anche dopo i report secondo cui il colosso tech di Cupertino lancerà un servizio ‘buy now, pay later’

Cramer: Affirm è Buy malgrado concorrenza Apple
1' di lettura

Affirm Holdings (NASDAQ:AFRM) è una “buona compagnia” e ai livelli di prezzo attuali il titolo è un Buy, ha affermato mercoledì Jim Cramer, conduttore del programma ‘Mad Money’ in onda sulla CNBC, dopo che le azioni della società fintech hanno perso terreno per il secondo giorno consecutivo.

Cosa è successo

Le azioni di Affirm, azienda con sede a San Francisco che offre servizi di prestito per i rivenditori, negli ultimi due giorni hanno ceduto circa il 13% dopo che Bloomberg ha riferito che Apple Inc (NASDAQ:AAPL) sta lavorando a un servizio del tipo buy now pay later insieme a Goldman Sachs Group Inc (NYSE:GS).

Durante il Lightning Round, Cramer ha detto agli investitori di essere rimasto stupito quando il titolo Affirm è andato giù dopo la notizia del servizio ‘buy now pay later’ di Apple.

“Voglio dire, Affirm è una buona compagnia, per l’amor del cielo. Comincia davvero a darmi fastidio… Sono un compratore al livello dei 56 dollari”.

L’analista di Truist Andrew Jeffrey ha mantenuto su Affirm la raccomandazione Buy con un target price di 82 dollari; Jeffrey ritiene che il calo di prezzo delle azioni sia stata una reazione eccessiva e ha affermato che l’offerta rappresenterà un mercato totale disponibile relativamente piccolo se riguarderà esclusivamente le carte Apple.

Movimento dei prezzi

Mercoledì le azioni di Affirm hanno chiuso in ribasso del 2,49% a 56,76 dollari e Apple ha chiuso in aumento del 2,41% a 149,15 dollari.

Immagine cortesemente concessa da Affirm