Coinbase, causa da parte di un trader di Dogecoin

L’operatore chiede un risarcimento da 5 milioni di dollari all’exchange di criptovalute per aver svolto una campagna fuorviante sulla meme coin

Coinbase, causa da parte di un trader di Dogecoin
2' di lettura

L’exchange di criptovalute Coinbase Global Inc. (NASDAQ:COIN) sta affrontando una class action da parte di un trader di Dogecoin (CRYPTO:DOGE) che chiede un risarcimento danni da 5 milioni di dollari per una presunta campagna fuorviante su Dogecoin.

Cosa è successo

Nel documento legale, il querelante David Suski ha affermato di essere stato convinto con l’inganno a fare trading in Dogecoin per 100 dollari al fine di poter partecipare alla ‘Lotteria Dogecoin’ di Coinbase da 1,2 milioni di dollari che ha preso il via il 3 giugno.

La denuncia sostiene che, nelle promozioni della lotteria, Coinbase ha dichiarato che gli utenti dovevano acquistare o vendere 100 dollari in Dogecoin fra il 3 e il 10 giugno per avere la possibilità di vincere un premio.

Il documento afferma che la campagna di Coinbase è stata “fuorviante” in quanto l’ingresso alla lotteria avrebbe potuto essere gratuito. Tuttavia Coinbase non avrebbe rivelato questo aspetto in anticipo e lo avrebbe menzionato invece soltanto separatamente in una sezione chiamata “regole e dettagli”.

La causa chiede un risarcimento danni di oltre 5 milioni di dollari per conto del querelante e di milioni di altri utenti di Coinbase.

Leggi anche: Musk, nuova foto Twitter fa impazzire comunità Dogecoin

Perché è importante

La lotteria faceva parte delle iniziative di Coinbase per incentivare il trading in Dogecoin dopo il debutto della criptovaluta meme sull’exchange di criptovalute, avvenuto a giugno.

Edward Moya, senior market analyst di Oanda, nello stesso mese ha osservato che il debutto di Dogecoin su Coinbase alla fine potrebbe attirare anche gli investitori tradizionali e non solo “l’esercito di Robinhood/Reddit”.

Sebbene il rendimento da inizio anno della criptovaluta a tema Shiba Inu si attesti al 2.867,3%, la coin è in calo di quasi il 77,1% dal suo massimo storico di 0,7376 dollari raggiunto a maggio.

Movimento dei prezzi

Nella sessione regolare di lunedì le azioni di Coinbase Global hanno chiuso in calo di quasi il 2% a 220,61 dollari, ma nella sessione after-hours hanno poi guadagnato lo 0,4% a 221,50 dollari.

Al momento della pubblicazione, Dogecoin era in ribasso giornaliero del 5,3% a 0,1688 dollari.