Gli ultimi dati sugli abbonati Netflix deludono, titolo in rosso a Wall Street

1' di lettura

Il dato degli abbonati è inferiore rispetto alle stime degli analisti. Sotto il conensus anche l’utile per azione a 2,97 dollari. Nel futuro più gaming per differenziare l’offerta

Gli abbonati aumentano ma meno delle previsioni. E il titolo di Netflix apre la giornata a Wall Street in rosso (-3,0%). I risultati diffusi ieri hanno in parte deluso le attese del mercato. I nuovi abbonati che alla data del 30 giugno erano 1,54 milioni, meglio degli 1,12 milioni previsti dalla società ma inferiori agli 1,75 milioni attesi dagli analisti.

PERDITA PREOCCUPANTE

Si tratta del peggior trimestre in termini di abbonati. Il totale degli abbonati a livello globale ha toccato quota 209 milioni ma la perdita di 430mila utenti, negli Stati Uniti e in Canada, i mercati più redditizi, crea più di una preoccupazione e getta qualche ombra sul futuro. Il titolo di Netflix, insieme a quelli della cosiddetta “stay at home economy”, è cresciuto molto nei mesi della pandemia, con la gente costretta a stare in casa…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.