Neuberger Berman: correzione esagerata, potenziale di rialzo nella ripresa

1' di lettura

Erik Knutzen, Chief Investment Officer – Multi-Asset Class di Neuberger Berman, vede alta volatilità nei prossimi mesi, ma la view più forte resta quella di un potenziale di rialzo dei temi ripresa e reflazione

Neuberger Berman conferma la view dell’ultimo Asset Allocation Committee Outlook, di una moderata ripresa del rally ciclico una volta che il mercato avrà metabolizzato il messaggio della Fed, vale a dire che non devono temere né un’inflazione fuori controllo, né una stretta prematura. La sovra performance delle azioni cicliche rispetto alle difensive nella ripresa post-crisi finanziaria 2008-2009 ricorda quella di questa fase post-coronavirus e i primi 15 mesi di entrambi i periodi seguono un andamento molto simile. Anche 11 anni fa c’erano stati alcuni mesi di volatilità altalenanti, prima che le azioni cicliche iniziassero una sovra performance finale che sarebbe durata sette mesi.

VOLATILITÀ NEI PROSSIMI MESI

Nonostante gli eventi passati non siano garanzia di risultati futuri, la view più forte espressa nella sua nota settimanale da Erik Knutzen, Chief Investment Officer – Multi-Asset Class di Neuberger Berman, è che nei prossimi mesi assisteremo con ogni probabilità a una certa volatilità e che le tesi della ripresa e della reflazione presentino ancora un potenziale di rialzo. Un mercato molto dibattuto potrebbe metterci tempo prima di ritrovare un nuovo equilibrio, ma Knutzen ritiene che questo potrebbe creare opportunità per rafforzare le posizioni in asset sensibili alla ripresa e alla reflazione…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.