BlueOrchard annuncia il secondo closing del fondo di sostegno contro il Covid-19

1' di lettura

La società parte del Gruppo Schroders, leader nell’impact investing, accoglie il folto gruppo di importanti investitori istituzionali e privati che hanno consentito di chiudere l’operazione a oltre 200 milioni di dollari

BlueOrchard Finance, leader nell’impact investing e parte del Gruppo Schroders, ha annunciato il secondo closing a $207 milioni del fondo “BlueOrchard Covid-19 Emerging and Frontier Markets MSME Support Fund”, dando il benvenuto ai nuovi investitori pubblici e privati che hanno aderito: IDB Invest, parte della Banca Interamericana di Sviluppo, e Visa Foundation, la stessa Schroders, l’istituzione britannica per il finanziamento allo sviluppo CDC, la U.S. International Development Finance Corporation), FSD Africa Investments, la Japan International Cooperation Agency, la banca per lo sviluppo della Germania KfW e SECO, la Segreteria di Stato dell’economia svizzera.

IN MOLTI NECESSITANO ANCORA SOSTEGNO

Una nota sottolinea come l’impatto del Covid-19 minacci di annullare decenni di progressi per la riduzione della povertà e delle disuguaglianze globali. Molte istituzioni finanziarie dei mercati emergenti e di frontiera hanno resistito alla crisi senza subire grossi stravolgimenti, ma altri necessitano di sostegno per continuare a finanziare le imprese micro, piccole e medie, che costituiscono la spina dorsale della crescita economica e del mercato del lavoro dei Paesi in via di sviluppo. Per supportarle, BlueOrchard a fine 2020 aveva lanciato il fondo “BlueOrchard Covid-19 Emerging and Frontier Markets MSME Support Fund”, in collaborazione con investitori privati e pubblici leader di mercato…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.