Apple, torna l’obbligo della mascherina nei negozi USA

Apple torna a chiedere a dipendenti e clienti di indossare il dispositivo di protezione individuale all'interno degli store in USA

Apple, torna l’obbligo della mascherina nei negozi USA
1' di lettura

A partire da giovedì Apple Inc (NASDAQ:AAPL) rafforzerà le misure sull’utilizzo della mascherina nella maggior parte dei suoi negozi al dettaglio negli Stati Uniti sia per i clienti che per i dipendenti, ha riferito Bloomberg, citando una nota aziendale diffusa mercoledì ai dipendenti.

Cosa è successo

L’obbligo di indossare la mascherina viene ripristinato in risposta ai crescenti casi di COVID-19, alle nuove ordinanze locali e alle linee guida degli U.S. Centers for Disease Control and Prevention (CDC), e sarà applicato anche a coloro che sono vaccinati.

Apple ha comunicato al personale che il cambiamento è stato introdotto “per una maggiore cautela”.

La svolta di Apple arriva oltre un mese dopo che l’azienda di Cupertino aveva eliminato l’obbligo della mascherina per i clienti vaccinati con ciclo completo in molti negozi statunitensi.

Il colosso tech, inoltre, sta incoraggiando il personale retail a farsi vaccinare, osserva il report.

Perché è importante

Dopo mesi di diminuzione, il numero dei di casi COVID-19 negli Stati Uniti è in aumento: secondo i CDC, attualmente solo il 49,3% della popolazione statunitense è completamente vaccinata.

L’aumento dei casi ha spinto i CDC ad aggiornare le linee guida sulle mascherine aggiungendo la raccomandazione che anche le persone che hanno completato il ciclo vaccinale indossino la mascherina al chiuso quando si trovano all’interno di aree con trasmissione “notevole” ed “elevata” di Covid-19, ovvero quasi i due terzi di tutte le contee degli Stati Uniti.

Movimento dei prezzi

Mercoledì le azioni Apple hanno chiuso in calo dell’1,2% a 144,98 dollari.