Tesla risarcirà $1,5mln per riduzione tensione batteria

I proprietari di oltre 1.700 Model S hanno visto un calo delle performance delle loro batterie per via di un aggiornamento software

Tesla, risarcimento da ,5mln per riduzione tensione batteria
2' di lettura

Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) ha patteggiato un pagamento da 1,5 milioni di dollari a causa di un aggiornamento software che aveva temporaneamente ridotto la velocità massima di ricarica della batteria, la capacità e l’autonomia di 1.743 berline Model S, ha riferito Reuters giovedì, citando alcuni atti giudiziari.

Cosa è successo

I proprietari dei veicoli riceveranno un risarcimento di 625 dollari ciascuno; la causa, intentata ad agosto 2019, sosteneva che l’aggiornamento software over-the-air di Tesla avrebbe ridotto la tensione massima a cui le batterie di alcune Tesla Model S potevano essere caricate.

L’accordo da 1,5 milioni di dollari include 410.000 dollari di spese e costi per gli avvocati dei ricorrenti. Secondo i documenti, 1.552 veicoli hanno visto il ripristino completo della tensione massima della batteria mentre a 57 è stata sostituita la batteria; per gli altri veicoli, la tensione massima dovrebbe ripristinarsi nel corso del tempo.

Perché è importante

Secondo la richiesta di risarcimento, la limitazione della tensione era temporanea, con una riduzione del 10% della durata di circa 3 mesi e con una riduzione più contenuta, del 7%, della durata di altri 7 mesi prima che a marzo del 2020 venisse rilasciato l’aggiornamento correttivo.

Un successivo aggiornamento ha ripristinato circa il 3% della tensione delle batterie di questi veicoli e un terzo aggiornamento, rilasciato a marzo del 2020, è stato progettato per ripristinare completamente la tensione delle batterie nel corso del tempo mentre i veicoli vengono guidati, secondo Reuters.

Nel 2019, dopo che una Model S aveva preso fuoco a Hong Kong, Tesla ha affermato che stava rivedendo le impostazioni di ricarica e di gestione termica sui veicoli Model S e Model X tramite un aggiornamento software over-the-air per proteggere ulteriormente la batteria e migliorarne la longevità.

Movimento dei prezzi

Giovedì le azioni Tesla hanno chiuso in rialzo del 4,69% a 677,35 dollari ma in after-market hanno ceduto l’1,23%.