Pre-market: futures USA perlopiù in calo, focus dati inflazione

Un’occhiata ai mercati; si attendono le trimestrali di eBay, Wendys e Nio

Sedute USA
4' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano perlopiù in rosso. Martedì il Senato USA ha approvato un disegno di legge sulle infrastrutture da 1.200 miliardi di dollari che impone diversi requisiti per gli autotrasporti; il disegno di legge è stato precedentemente approvato dalla Camera dei Rappresentanti e probabilmente il Senato lo convertirà in legge. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da eBay Inc (NASDAQ:EBAY), Wendys Co (NASDAQ:WEN) e Nio Inc – ADR (NYSE:NIO).

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

L’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti per il mese di luglio sarà pubblicato alle ore 8:30 ET; nell’ultimo periodo i prezzi al consumo hanno superato le aspettative, con gli analisti che prevedono che a luglio il tasso di inflazione annuale sia sceso al 5,3% dal 5,4% del mese precedente. Il presidente della Federal Reserve di Atlanta, Raphael Bostic, interverrà alle 10:30 ET; la presidente della Federal Reserve di Kansas City, Esther George, parlerà alle 12:00 ET. La dichiarazione di bilancio del Tesoro USA per luglio verrà pubblicata alle 14:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones erano in aumento di 7 punti, attestandosi a 35.162, quelli sull’S&P 500 cedevano 6,75 punti a quota 4.423,25 e i futures sul Nasdaq 100 perdevano 60,25 punti, a 14.984,25.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 36.055.220 contagi e circa 618.130 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 32.036.510 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 20.212.640 casi.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,2% a 70,78 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,1% a 68,37 dollari al barile. Martedì sera l’American Petroleum Institute ha riportato un calo di 816.000 barili nelle scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti per la settimana terminata il 6 agosto. Il report settimanale dell’Energy Information Administration sulle scorte di greggio degli USA verrà pubblicato alle 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei hanno aperto in territorio positivo: l’indice spagnolo Ibex guadagnava lo 0,4%, lo STOXX Europe 600 saliva dello 0,1%, l’indice francese CAC 40 era in aumento dello 0,2%, il FTSE 100 di Londra mostrava un rialzo dello 0,4% e l’indice tedesco DAX 30 faceva segnare +0,1%. A luglio il tasso di inflazione dei prezzi al consumo in Germania è stato confermato al 3,8% su base annua.

I listini asiatici hanno chiuso sostanzialmente in rialzo: l’indice giapponese Nikkei ha guadagnato lo 0,65%, l’Hang Seng di Hong Kong è salito dello 0,04%, il cinese Shanghai Composite ha avuto un aumento dello 0,08%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha osservato un rialzo dello 0,3% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare -0,1%. A luglio le vendite di auto in Cina hanno avuto una flessione dell’11,9% su base annua a 1,86 milioni di unità. Ad agosto l’indice del Westpac-Melbourne Institute sul sentiment dei consumatori australiani è sceso a 104,1.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Goldman Sachs hanno declassato il titolo Dicerna Pharmaceuticals, Inc. (NASDAQ:DRNA) da Buy a Neutral e hanno ridotto il target price da 36 a 25 dollari.

Nel pre-market le azioni di Dicerna Pharmaceuticals cedevano il 2,8% a 21,56 dollari.

Ultime notizie

  • Martedì Coinbase Global Inc (NASDAQ:COIN) ha pubblicato risultati del secondo trimestre migliori del previsto; la società, tuttavia, prevede un calo dei volumi per il trimestre in corso.
  • Volkswagen AG (OTC:VWAGY) si è unita a Tesla Inc. (NASDAQ:TSLA) nell’esortare l’India a ridurre i dazi all’importazione sulle auto elettriche, secondo quanto riportato da Reuters.
  • FuboTV Inc. (NASDAQ:FUBO) ha registrato vendite del secondo trimestre superiori alle attese. La società ha chiuso il secondo trimestre con 681.271 abbonati, con un aumento di oltre 91.000 nuovi utenti netti nel periodo considerato; secondo quanto dichiarato, FuboTV prevede che il fatturato del terzo trimestre si aggirerà intorno ai 140-144 milioni di dollari, in rialzo rispetto alle stime di Wall Street di 126,9 milioni. La società prevede che alla fine del terzo trimestre il numero di abbonati raggiungerà un intervallo compreso fra 810.000 e 820.000.
  • McAfee Corp. (NASDAQ:MCFE) ha riportato risultati di vendita del secondo trimestre migliori del previsto e ha pubblicato una solida guidance sulle vendite nette.