Debutto boom per Lady Gaga in Borsa: +35% per Universal Music ad Amsterdam

1' di lettura

Il titolo dell’etichetta discografica di proprietà di Vivendi viene scambiato a 25 euro, +35% rispetto al prezzo indicativo di quotazione fissato ieri

Taylor Swift, Bob Dylan e Lady Gaga arrivano in Borsa. Non lo faranno in prima persona, ma tramite la quotazione di Universal Music Group, storica etichetta discografica di proprietà di Vivendi che oggi debutterà sulla Borsa di Amsterdam. Il gigante dei media di proprietà di Vincent Bollorè, che ha assegnato ai soci il 60% del capitale di Universal Music, ha fissato per la quotazione un prezzo indicativo di 18,5 euro per azione, per una capitalizzazione di mercato di 33,4 miliardi di euro. Nei primi scambi il titolo ha raggiunto quota 25 dollari, con un rialzo dello 35% circa rispetto al prezzo iniziale.

ENTRATE PER 7,4 MILIARDI NEL 2020

Attualmente, grazie al boom dello streaming e a una scuderia che comprende nomi come Kanye West, Justin Bieber, Metallica, Katy Perry e Paul McCartney, oltre al catalogo completo delle canzoni di Bob Dylan, Universal Music è la società più redditizia dell’intera galassia Vivendi. Nel 2020 ha generato 7,4 miliardi di euro di vendite, pari al 46% delle entrate del gruppo…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.