CEO Microsoft parla della fallita acquisizione di TikTok

Satya Nadella afferma che il lavoro per cercare di comprare la piattaforma social è stato “la cosa più strana” di sempre

CEO Microsoft parla della fallita acquisizione di TikTok
1' di lettura

Il CEO di Microsoft Corp. (NASDAQ:MSFT) Satya Nadella ha rivelato maggiori dettagli sul tentativo fallito della sua azienda di acquisire la piattaforma di social media TikTok un anno fa.

Cosa è successo

Lunedì Nadella è intervenuto alla Code Conference, evento tenutosi in California, affermando che la proposta di acquisizione di TikTok da parte di Microsoft è stata “la cosa più strana su cui abbia mai lavorato”, secondo un report di Reuters.

A un’altra domanda di Kara Swisher, il conduttore dell’evento, sull’eventualità che Microsoft voglia acquistare TikTok ora, Nadella avrebbe risposto: “No, a questo punto sono contento di quello che ho”.

Leggi anche: Twitter e TikTok i social media vincenti nel 2° trimestre

Perché è importante

Ad agosto dell’anno scorso Microsoft aveva tenuto colloqui con ByteDance, società madre di TikTok con sede in Cina, per acquisire le operazioni dell’app per video di breve durata negli Stati Uniti, in Canada, in Australia e in Nuova Zelanda.

La decisione era giunta dopo che l’ex presidente USA Donald Trump aveva etichettato TikTok come un “rischio per la sicurezza nazionale” e aveva minacciato di vietare la società negli Stati Uniti; l’accordo proposto era poi venuto meno nel mese di settembre e le operazioni statunitensi di TikTok sono rimaste invendute.

A giugno di quest’anno il presidente Joe Biden ha revocato l’ordine dell’amministrazione Trump di vietare l’app negli Stati Uniti.

I commenti di Nadella su TikTok arrivano lo stesso giorno in cui la piattaforma per video in formato breve ha dichiarato di aver raggiunto oltre un miliardo di utenti globali attivi.

Movimento dei prezzi

Le azioni Microsoft hanno chiuso la sessione di lunedì in calo dell’1,7% a 294,17 dollari.