Mercati, BlackRock rimane pro-rischio e aumenta l’esposizione sulla Cina

1' di lettura

Il sentiero per ulteriori rialzi di mercato diventa più stretta, ma BlackRock resta comunque positiva e incrementa leggermente la presenza degli asset cinesi nei portafogli di investimento

BlackRock rimane posizionata pro-rischio sui mercati in chiave tattica, citando l’estensione della ripartenza delle economie e i tassi reali sempre in negativo come fattori di supporto. La Fed ha segnalato che inizierà a ridurre il ritmo degli acquisti per fine anno. La riluttanza della banca centrale guidata da Jerome Powell a confermare che l’inflazione ha ormai raggiunto il nuovo obiettivo offre conferme al tema del nuovo tasso nominale, portato avanti da tempo dalla grande casa. Ora gli investitori guardano ai dati in arrivo, con focus su quelli americani relativi ai redditi personali e ai consumi, mentre gli indici PMI dovrebbero far luce sull’impatto della variante delta sull’attività economica.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

SEGNI DI NERVOSISMO SUI MERCATI

Nel suo commento settimanale di mercato, il BlackRock Investment Institute osserva che i mercati hanno mostrato segni di nervosismo per la stretta regolatoria cinese e per il tapering della Fed in arrivo, ed esprime la convinzione che il sentiero di rialzo dei mercati si sia fatto più stretto, consigliando per questo un approccio selettivo, pur nel solco di un approccio pro-rischio. Date le modeste allocazioni di portafoglio sugli asset cinesi, BlackRock ha anche deciso un moderato upgrade a sovrappeso dal precedente neutral sulla Cina. Per quanto riguarda la Fed, la previsione resta che il ciclo di rialzi dei tassi non inizi prima della seconda metà del 2023…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.