Gas e luce, ecco perché rischiamo non solo nuovi rincari ma anche blackout

Gas e luce, ecco perché rischiamo non solo nuovi rincari ma anche blackout
1' di lettura

La “tempesta perfetta” che ha travolto l’energia potrebbe portare il rischio di stop alle forniture in caso di un inverno molto rigido

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

La stangata è servita. Da oggi, primo ottobre, aumentano i prezzi di luce e gas, con conseguenti salassi in bolletta. Secondo i dati dell’Autorità dell’energia, i rincari attesi sono del 29,8% (si tratta di un record assoluto dal 2003), mentre il gas aumenta del 14,4%. Facendo due conti, su base annua la spesa di una famiglia cresce in media di 300 euro, per un importo totale di 1.761 euro: 631 euro di luce e 1.130 euro di gas. Tutta colpa della crisi energetica.

L’INTERVENTO DEL GOVERNO

L’emergenza non è solo italiana. L’aumento del costo delle materie prime, quindi dell’energia, è un problema globale, con ripercussioni sui mercati che temono l’aumento dell’inflazione. Ma perché stiamo affrontando una crisi così grave? Le materie prime costano di più, principalmente perché è aumentata fortemente la domanda, dopo mesi di lockdown e di forte riduzione delle scorte e delle attività. Il governo ha messo sul tavolo oltre 3 miliardi di euro per tagliare gli oneri di sistema e ridurre l’Iva sul gas. Senza questo intervento, gli aumenti in bolletta sarebbero stati ancora più alti…

Continua la lettura



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.