Zoom, salta l’accordo per l’acquisizione di Five9

Zoom avrebbe dovuto comprare la società di software per il servizio clienti Five9 per una cifra di 14,7 miliardi di dollari

Zoom, salta l’accordo per l’acquisizione di Five9
2' di lettura

Giovedì gli azionisti di Five9 Inc (NASDAQ:FIVN) hanno annullato l’accordo da 14,7 miliardi di dollari con Zoom Video Communications Inc (NASDAQ:ZM) per l’acquisizione della società di software per il servizio clienti.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

L’accordo non è riuscito a ottenere abbastanza voti da parte degli azionisti di Five9 e le due società hanno fatto sapere che il piano di fusione è stato annullato per “accordo reciproco”. 

Leggi anche: Zoom, accordo da $14,7mld per acquisizione Five9

Gli investitori di Five9 hanno votato contro l’accordo all-stock a causa dei timori sulla crescita di Zoom.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Eric Yuan, CEO di Zoom, ha affermato che l’azienda di videochiamate era “entusiasta” per il possibile accordo, ma “la disciplina finanziaria è fondamentale per la nostra strategia”; Yuan ha osservato che all’inizio del 2022 verrà lanciata Zoomtopia, la soluzione per contact center basata su cloud.

“Five9… ha presentato un mezzo interessante per offrire ai nostri clienti un’offerta di contact center integrata”, ha osservato l’amministratore delegato di Zoom; “detto questo, non era in alcun modo fondamentale per il successo della nostra piattaforma né era l’unica maniera affinché potessimo offrire ai nostri clienti una convincente soluzione per contact center”.

Perché è importante

L’accordo è stato anche oggetto di indagine da parte di un comitato guidato dal Dipartimento di Giustizia USA sui legami di Zoom con la Cina, visti come un fattore di preoccupazione per la sicurezza nazionale – riporta il Wall Street Journal.  

Lo stop all’accordo potrebbe rappresentare un duro colpo per il piano di Zoom di espandere le proprie offerte al di là delle videochiamate o di Zoom Phone; l’azienda di San Jose (California) è alla ricerca di una svolta nel redditizio mercato dei software per contact center basati su cloud, che aiutano le aziende a rimanere in contatto con i propri clienti.

Movimento dei prezzi

Le azioni Zoom, che hanno perso il 28% da quando l’azienda ha annunciato l’acquisizione di Five9 a luglio, giovedì hanno chiuso in rialzo dell’1,59% a 261,50 dollari; le azioni FIVN hanno chiuso in rosso dell’1,23% a 159,74 dollari.

Foto per gentile concessione di Zoom