Natixis IM: crescita economica più forte di energy crunch e inflazione

Natixis IM: crescita economica più forte di energy crunch e inflazione
1' di lettura

James Beaumont e Nuno Teixeira, di Natixis Investment Managers Solutions, delineano nel breve periodo uno scenario di crescita nonostante le criticità legate alla crisi energetica e ai colli di bottiglia dell’offerta

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

I dati che arrivano dalle principali economie continuano a mostrare solidità. Recentemente, qualche segnale di rallentamento della crescita, anche se da livelli di partenza molto alti, insieme a un’inflazione più elevata, hanno innescato qualche timore di stagflazione, che si può però considerare fuori luogo. La crescita dovrebbe mantenersi robusta fino al 2022, mentre l’inflazione si potrebbe attestare ad un tasso superiore a quello pre-pandemico. Il tutto grazie a una politica che dovrebbe mantenere il suo sostegno, mentre la fiducia è alimentata dai risparmi dei consumatori e dai bilanci sani delle aziende.

ECONOMIA IN GRADO DI RESISTERE AL CARO ENERGIA

E’ la convinzione espresso in un commento da James Beaumont e Nuno Teixeira, di Natixis Investment Managers Solutions. Guardando oltre la crisi energetica, secondo i due esperti emerge un’interessante interazione tra politiche energetiche verdi e ESG, il mismatch domanda-offerta generati dalla pandemia, e sviluppi geopolitici di varia natura, da OPEC+ alla Russia, ad altri fattori. Questo rende probabile che i mercati dell’energia rimangano ‘tirati’ per un po’ di tempo, specialmente quello del gas naturale, ma Natixis IM crede che l’economia in senso ampio dovrebbe essere in grado di resistere…

Continua la lettura



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.