Ethereum, 17% di indirizzi detiene 80% di tutti gli NFT

Il dato emerge da un report stilato dalla piattaforma di analisi Moonstream

Ethereum, 17% di indirizzi detiene 80% di tutti gli NFT
2' di lettura

Secondo la piattaforma di analisi blockchain open source Moonstream, i principali detentori di token non fungibili (NFT) su Ethereum (CRYPTO:ETH) detengono la maggior parte degli NFT disponibili sulla blockchain.

Cosa è successo

L’analisi è stata condotta su oltre sette milioni di transazioni riguardanti NFT sulla blockchain di Ethereum fra il 1° aprile e il 25 settembre 2021.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il report ha rilevato che le balene (ovvero i proprietari di grandi quantità), le piattaforme di NFT e gli exchange, che costituiscono il 16,71% di tutti gli indirizzi, detengono l’80,98% di NFT su Ethereum.

“Comunque, occorre qualche sfumatura in più nell’interpretazione di quest’ultima statistica in quanto molti di questi proprietari sono marketplace e stanze di compensazione come OpenSea, Nifty Gateway e altre piattaforme dello stesso genere”, ha dichiarato Moonstream.

Il restante 19,02% degli NFT risulta distribuito fra l’83,29% dei proprietari di token non fungibili.

Perché è importante

Questa tendenza sembra seguire il principio di Pareto, ovvero la regola 80/20; si tratta di un fattore comune a diversi mercati.

L’insieme di dati fornito da Moonstream si concentra sui token ERC 721 e non include i dati provenienti da reti di Layer 2 come Polygon; inoltre, i dati non sono stati ricavati da interfacce di programmazione delle applicazioni (API) centralizzate.

Il report afferma: “La nostra scansione di questi 1.145.767 blocchi ha prodotto attività di trasferimento per 7.020.950 token da 9.292 contratti di NFT su Ethereum su 727.102 indirizzi; queste coniature e trasferimenti costituiscono il nucleo del set di dati”.

Sebbene rifletta il modello di distribuzione degli NFT, il report di Moonstream suggerisce che i piccoli investitori hanno ancora spazio per partecipare.

Il report recita: “Ciò che ci mostrano questi dati è che il mercato degli NFT su Ethereum è aperto, nel senso che la stragrande maggioranza dei suoi partecipanti sono piccoli acquirenti che probabilmente effettuano i loro acquisti manualmente; ci sono poche barriere all’ingresso per coloro che desiderano partecipare a questo mercato”.