In arrivo le stazioni di ricarica Ford

La casa automobilistica di Dearborn sta procedendo all’installazione delle stazioni di ricarica rapida per veicoli elettrici presso i suoi concessionari

In arrivo le stazioni di ricarica Ford
2' di lettura

Secondo quanto riportato martedì da Electrek, Ford Motor Co (NYSE:F) sta installando presso i suoi concessionari delle stazioni di ricarica che saranno simili ai Supercharger di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA).

Cosa è successo

Sembra che la casa automobilistica di Dearborn (Michigan) stia implementando queste stazioni di ricarica in vista del lancio commerciale, previsto per l’anno prossimo, del nuovo pickup elettrico F-150 Lightning, questo mentre aumentano le consegne delle Mustang Mach-E.

A differenza di Tesla, che sta implementando una rete di ricarica rapida propria – nota come Supercharger – Ford ha siglato una partnership con Electrify America, Sunrun Inc (NASDAQ:RUN) e Ionity, fra le altre reti di ricarica.

Stazione di ricarica per veicoli elettrici Ford nel Delaware. Foto tramite PlugShare

Secondo il report, le stazioni di ricarica di Ford sono simili nel design ai Supercharger di Tesla, sebbene la somiglianza sia estetica e non tecnica.

Come riferisce Electrek, Ford sta infatti implementando delle stazioni di ricarica di livello 2, diversamente dalle stazioni di ricarica rapida di Tesla, che funzionano a corrente continua.

Leggi anche: Musk: rete Supercharger aperta a tutti entro fine anno

Perché è importante

La decisione di Ford sembra essere tempestiva, vista la spinta ai veicoli elettrici impressa dal Presidente Joe Biden e la sua richiesta di costruire oltre 500.000 nuove stazioni di ricarica per veicoli elettrici entro il 2030; una solida infrastruttura di ricarica è infatti considerata fondamentale per accelerare l’adozione delle auto elettriche.

Tesla ha già una rete di oltre 30.000 Supercharger a livello mondiale, che sembra siano in grado di ricaricare fino a 200 miglia in 15 minuti.

Il servizio è stato recentemente aperto ad altri veicoli elettrici realizzati da altre aziende.

Movimento dei prezzi

Martedì le azioni Ford hanno chiuso in calo dell’1,37% a 20,20 dollari.