AllianzGI: per il 2022 tra inflazione e lenta ripresa serve maggiore resilienza

1' di lettura

Nell’Outlook per il prossimo anno, Ingo R. Mainert e Massimiliano Maxia disegnano un quadro di incertezza controllata in cui le banche centrali faranno la parte principale

Una ripresa lenta ma aiutata dagli stimoli fiscali e dalle politiche monetarie delle principali banche centrali. È la visione di Allianz General Investors per l’outlook 2022, presentato a Milano da Ingo R. Mainert, CIO Multi Asset Europe, e Massimiliano Maxia, Senior Fixed Income Product Specialist.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

STIMOLI FISCALI

Sebbene il Covid continui a spaventare i mercati, soprattutto per la diffusione della variante Omicron, ci si aspetta una normalizzazione della situazione nella seconda metà del prossimo anno. Grande fiducia da parte degli investitori, secondo AllianzGI nella politica monetaria delle principali banche centrali che continueranno a sostenere l’economia con stimoli fiscali. Per il 2021, infatti, la portata delle iniezioni di liquidità da parte delle banche centrali e gli stimoli fiscali è stata pari a oltre 30 migliaia di miliardi di dollari, circa il 35,6% del Pil globale…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.