Musk avverte dipendenti SpaceX su rischio bancarotta

Attraverso una e-mail aziendale, l’amministratore delegato ha messo in guardia i lavoratori della società da un "rischio reale di fallimento"

Musk avverte dipendenti SpaceX su rischio bancarotta
2' di lettura

Secondo quanto riportato martedì da Space Explored, che cita una e-mail interna, Elon Musk, il fondatore di SpaceX, avrebbe detto ai suoi dipendenti che la compagnia spaziale corre un “rischio reale di fallimento” qualora il suo più maggiore razzo riutilizzabile, Starship, l’anno prossimo non fosse in grado di raggiungere una frequenza di volo di almeno una volta ogni due settimane.

Cosa è successo

Tramite un’e-mail aziendale, un turbato Musk ha comunicato ai suoi dipendenti che la crisi di produzione del motore Raptor è molto peggiore di quanto non sembrasse poche settimane fa.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Avendo approfondito i problemi emersi in seguito all’uscita del precedente senior management, purtroppo questi problemi si sono rivelati molto più gravi di quanto riportato”, avrebbe scritto Musk nell’e-mail inviata dopo la festa del Ringraziamento.

“Non c’è modo di addolcire la pillola”.

Musk ha dichiarato di aver annullato il suo primo fine settimana libero da molto tempo a causa di questa crisi.

Perché è importante

Gli sviluppi giungono pochi giorni dopo una riorganizzazione di alto livello all’interno di SpaceX, con due vicepresidenti che hanno lasciato la compagnia spaziale; Will Heltsley, un veterano di SpaceX, è stato recentemente sollevato dal suo ruolo nello sviluppo del motore Raptor a causa della mancanza di progressi.

I motori Raptor alimentano il razzo Starship e i booster Super Heavy di SpaceX.

Per gennaio la compagnia spaziale prevede di portare in orbita Starship, il suo razzo più grande e completamente riutilizzabile, e alla fine l’obiettivo di SpaceX è che lo stessa Starship sostituisca i suoi attuali razzi – Falcon 9, Falcon Heavy e Dragon 2 – e che sia in grado di trasportare molta più massa in orbita.

Il primo tentativo di SpaceX di lanciare l’astronave in orbita sarà seguito da molti altri voli di questo tipo nel corso dell’anno.

Musk, che è anche il CEO di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA), sogna di colonizzare Marte e in passato ha dichiarato di essere “molto fiducioso” sul fatto che SpaceX porterà esseri umani su Marte entro il 2026.