Snoop Dogg lancia gli NFT ‘Decentralized Dogg’

Il noto rapper ha distribuito i suoi token non fungibili in collaborazione con l’artista digitale Coldie

Snoop Dogg lancia gli NFT ‘Decentralized Dogg’
1' di lettura

Il rapper Snoop Dogg ha rilasciato il suo primo token non fungibile (NFT), ‘Decentralized Dogg’, in collaborazione con l’artista digitale Coldie.

Cosa è successo

L’NFT è stato distribuito lunedì sul mercato SuperRare come versione finale della serie Decentral Eyes Portrait, secondo un report pubblicato martedì da Cointelegraph.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

L’NFT presenta un collage 3D stereoscopico di 10 diversi ritratti del musicista nelle varie fasi del suo sviluppo artistico e un breve brano musicale con un testo a tema NFT.

Al momento della pubblicazione, l’offerta più alta per l’opera d’arte era di 169 Ethereum (CRYPTO:ETH), equivalenti ad oltre 771.000 dollari.

Nick Adler, il partner per l’innovazione e gli investimenti di Snoop Dogg, ha dichiarato alla testata giornalistica che il token non fungibile non è altro che “l’inizio del lavoro di Snoop nel settore degli NFT e dell’arte”. L’interessamento di Snoop Dogg in questo settore non è particolarmente sorprendente, dato che il rapper ha acquistato personalmente numerosi NFT a un prezzo elevato, dimostrando chiaramente che crede nel potenziale di questa tecnologia.

Secondo alcuni report di fine settembre, Snoop Dogg avrebbe pagato quasi 3,9 milioni di dollari – sotto forma di 1.300 ETH – per un NFT di XCOPY dopo aver raccolto token non fungibili per un valore di 17 milioni di dollari.

Adler ha affermato che, in base all’accoglienza del token non fungibile, Snoop Dogg sarà “assolutamente aperto a future collaborazioni con Coldie o con altri iconici artisti di NFT”.

Foto: Phil King tramite Flickr Creative Commons