Pre-market: giù futures USA, attesa dati disoccupazione

Un’occhiata ai mercati da Benzinga: si attendono le trimestrali di Hormel Foods, Broadcom e Costco

Pre-market: giù futures USA, attesa dati disoccupazione
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market, i futures azionari statunitensi erano in lieve ribasso dopo che nella sessione precedente l’indice Nasdaq ha guadagnato 100 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da Hormel Foods Corporation (NYSE:HRL), Broadcom Inc. (NASDAQ:AVGO) e Costco Wholesale Corporation (NASDAQ:COST).

I dati sulle richieste di nuovi sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti per la scorsa settimana saranno diffusi alle ore 8:30 ET: gli analisti prevedono che nella settimana del 4 dicembre le richieste di nuovi sussidi siano leggermente salite a 223.000 unità rispetto alle 222.000 della settimana precedente; i dati sugli inventari all’ingrosso per ottobre saranno diffusi alle 10:00 ET.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

I futures sull’indice Dow Jones cedevano 61 punti, attestandosi a 35.685 quelli sull’S&P 500 erano in calo di 8,75 punti a quota 4.690,25 e i futures sul Nasdaq 100 perdevano 34,25 punti, a 16.358.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 50.422.410 contagi e circa 813.900 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 34.666.240 casi di COVID-19, mentre il Brasile ne ha confermati oltre 22.167.780.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dello 0,5% a 75,46 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dello 0,3% a 72,16 dollari al barile. La scorsa settimana le scorte di greggio degli Stati Uniti hanno registrato un calo di 0,24 milioni di barili, secondo quanto comunicato dall’Energy Information Administration (EIA). Il report settimanale dell’EIA sulle scorte di gas naturale degli USA in stoccaggio sotterraneo sarà pubblicato alle ore 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei hanno avviato le contrattazioni perlopiù in aumento: l’indice spagnolo Ibex cedeva lo 0,3%, lo STOXX Europe 600 guadagnava lo 0,2%, l’indice francese CAC 40 mostrava un incremento dello 0,3%, il FTSE 100 di Londra e l’indice tedesco DAX 30 erano entrambi in aumento dello 0,1%. Nel mese di ottobre il surplus commerciale della Germania si è ridotto a 12,8 miliardi di euro dai 19,7 miliardi registrati nello stesso periodo dell’anno scorso; le importazioni del Paese sono cresciute del 17,3% raggiungendo la cifra record di 108,5 miliardi di euro; ad ottobre il surplus delle partite correnti della Germania si è ridotto da 24,4 a 15,4 miliardi di euro.

I listini asiatici hanno chiuso la sessione quasi tutti in verde: l’indice giapponese Nikkei 225 ha ceduto lo 0,47%, l’Hang Seng di Hong Kong ha guadagnato l’1,08%, il cinese Shanghai Composite ha osservato un aumento dello 0,98%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha perso lo 0,3% mentre l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +0,3%. A novembre il tasso di inflazione annuale della Cina è salito al 2,3% dall’1,5% riportato nel mese precedente e l’inflazione annuale dei prezzi alla produzione nel Paese è scesa dal 13,5 al 12,9%.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di JP Morgan hanno alzato il rating di Phillips 66 (NYSE:PSX) da Neutral a Overweight e hanno aumentato il target price da 83 a 93 dollari.

In pre-market le azioni di Phillips 66 erano in aumento dello 0,8% a 72,43 dollari.

Ultime notizie

  • RH (NYSE:RH) ha riportato risultati positivi per il terzo trimestre e ha alzato la fascia bassa delle sue previsioni di vendita per l’anno fiscale 2021.
  • Apple Inc (NASDAQ:AAPL) non sarà costretta ad apportare modifiche forzate al suo App Store entro giovedì poiché ha ottenuto una proroga dalla Corte d’Appello USA del Nono Circuito nel caso presentato dal produttore di ‘Fortnite’ Epic Games.
  • Mercoledì GameStop Corp. (NYSE:GME) ha riportato una perdita del terzo trimestre fiscale più ampia del previsto; comunque, le vendite trimestrali della società sono risultate superiori alle stime degli analisti.
  • Mercoledì l’exchange di criptovalute Bitstamp ha dichiarato di aver aggiunto il supporto per Shiba Inu (CRYPTO:SHIB) e altre tre criptovalute sulla sua piattaforma.