Generali in calo dopo uscita Caltagirone dal cda

1' di lettura

Avvio in rosso per i listini del Vecchio Continente, dopo il tonfo del Nasdaq. Negli Stati Uniti inizia la stagione delle trimestrali, oggi attesi i dati di Jp Morgan, Citigroup, BlackRock e Wells Fargo. Poco mosso il petrolio

Le Borse europee iniziano sotto la parità la giornata di contrattazioni, dopo il calo di ieri di Wall Street, con l’ennesimo scivolone del Nasdaq (-2,35%). A Milano il Ftse Mib segna in avvio -0,83%, il Dax di Francoforte -0,74%, il Cac 40 di Parigi -0,87%, l’Ibex 35 di Madrid -0,57% e il Ftse 100 di Londra -0,38%. A Tokyo la settimana si chiude in ribasso, con l’indice Nikkei in calo dell’1,28%, a causa delle preoccupazioni per un aumento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve.


INIZIA LA STAGIONE DELLE TRIMESTRALI

La prospettiva di quattro rialzi dei tassi da parte della Fed nel corso del 2022 ha frenato il Nasdaq che ieri è stato il peggiore di Wall Street. A pesare sui listini anche l’inflazione record, che è cresciuta del 7% su base annua a dicembre, e le elezioni di mid-term, in programma quest’anno. Al via anche la stagione delle trimestrali, con i dati di Jp Morgan, Citigroup, BlackRock e Wells Fargo…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.