Cos’è ‘World Of Women’ e perché Eva Longoria lo ama?

‘World of Women’, un progetto NFT basato su opere d’arte realizzate da donne, ha attirato l’interesse di celebrità come Reese Witherspoon ed Eva Longoria

Cos’è ‘World Of Women’ e perché Eva Longoria lo ama?
4' di lettura

A luglio dell’anno scorso è stata lanciata una delle prime collezioni di token non fungibili (NFT) guidata da delle donne, con 10.000 opere d’arte a firma femminile; strada facendo il progetto è cresciuto di valore e ha così attirato l’interese di alcuni personaggi famosi.

Ecco le ultime novità su World of Women e il nuovo accordo raggiunto con una talent agency.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Cosa è successo

World of Women è una raccolta di 10.000 token non fungibili disponibili al prezzo di coniatura di 0,07 Ethereum (CRYPTO:ETH).

“Una comunità che celebra la rappresentanza, l’inclusività e le pari opportunità per tutti. Uniti da una collezione unica nel suo genere, con 10.000 opere d’arte di donne diverse e potenti”, recita una descrizione del progetto.

Il progetto è stato co-fondato da Yam Karkai, che è stata l’artista del progetto creato da “4 amici che condividono la stessa visione e che si sono uniti fra loro”; attualmente il team include nove persone, secondo il sito web di World of Women.

“Amiamo accogliere le persone nel settore degli NFT e creare un ambiente solidale per tutti, dai nuovi membri della comunità e i nuovi collezionisti fino agli artisti emergenti e agli appassionati di NFT”, come dichiara il sito di World of Women.

Il progetto è cresciuto sia in termini di valutazione che di popolarità: CryptoSlam classifica World of Women al 24° posto di sempre per volume di vendite in NFT, con 129,5 milioni di dollari in vendite. Il progetto sta scalando le classifiche, e al momento della pubblicazione aveva un prezzo minimo di 7,33 ETH.

Il progetto ha attratto diversi personaggi famosi

L’agenda incentrata sulle donne di questo progetto NFT ha attirato l’interesse di molti collezionisti e investitori in NFT, che gli attribuiscono il merito di essere uno dei primi in questo settore.

Gary Vaynerchuk (alias Gary Vee), uno dei possessori di World of Women, ha messo in evidenza il progetto in diverse occasioni.

L’attrice Reese Witherspoon è entrata nel settore dei token non fungibili alla fine dell’anno scorso e si è ritrovata a possedere un NFT di World of Women che è diventato la sua immagine profilo su Twitter Inc (NYSE:TWTR), visualizzabile dai suoi 2,9 milioni di follower.

L’attrice Eva Longoria, una delle ultime celebrità ad entrare nel settore dei token non fungibili, ha acquistato un NFT di World of Women tramite una potenziale partnership con MoonPay; anche Longoria presenta un NFT di World of Women come sua immagine profilo su Twitter, dove ha 6,8 milioni di follower.

Questo mese la produttrice e creatrice di programmi televisivi Shonda Rhimes ha twittato su World of Women, e anche l’ex musicista dei One Direction Liam Payne ha twittato a riguardo.

MoonPay è il proprietario di 13 NFT di World of Women su OpenSea, il che significa che in futuro un maggior numero di personaggi famosi potrebbero arrivare su World of Women grazie alle partnership con questa società, che ha già contribuito ad attirare celebrità verso progetti come il Bored Ape Yacht Club.

Accordo di rappresentanza

Questa settimana è stato annunciato che World of Women ha firmato un accordo per la rappresentanza di talenti con Guy Oseary.

“La firma significa che World of Women valuterà opportunità nei film, nella televisione, nella musica, nel gaming e nei prodotti di consumo, fra le altre categorie, così come accordi per il licensing”, ha affermato Variety in un report esclusivo.

“Tutto quel che facciamo inizia e finisce con la nostra community meravigliosamente solidale, e siamo davvero entusiasti di portare il collettivo di WoW a un altro livello con l’aiuto di Guy, a partire dai diritti di licensing completamente decentralizzati”, ha dichiarato Karkai.

Oseary è ben noto nel settore del talent management, avendo lavorato come manager per artisti del calibro di Madonna, gli U2 e i Red Hot Chili Peppers.

Oseary è anche partner di Ashton Kutcher in Sound Ventures: la società di investimento ha finanziato alcune delle startup tecnologiche di maggior successo al mondo, fra cui Airbnb Inc (NASDAQ:ABNB), Uber Technologies Inc (NYSE:UBER), Spotify Technology SA (NYSE:SPOT) e Robinhood Markets Inc (NASDAQ:HOOD).

Sound Ventures ha anche investito in Dapper Labs, Superrare e OpenSea nel settore delle criptovalute.

Yuga Labs, creatore del Bored Ape Yacht Club, a ottobre ha firmato un accordo di rappresentanza con Oseary.

Foto: tramite Flickr