Mercati: in previsione ritorni azionari positivi, anche se inferiori e più volatili

2' di lettura

Generali Investments, nella sua Bussola dei mercati, raccomanda agli investitori di monitorare i tassi reali a lungo termine e prevede utili societari in crescita del 10%, che si tradurranno in ritorni del 7% sull’azionario

La variabile più importante che gli investitori dovranno monitorare nel 2022 restano i tassi reali a lungo termine, ai quali sono ancorate le valutazioni di tutte le asset class. I meccanismi di autocorrezione dovrebbero contenere il rialzo dei rendimenti obbligazionari, anche se la direzione è verso l’alto, ma i fondamentali robusti inducono a una visione ottimistica sul credito. Tuttavia, c’è ancora vita nell’azionario, con utili attesi in crescita del 10% circa sia in Usa che in Europa e rischi sbilanciati al rialzo. Le valutazioni non sono vantaggiose in termini assoluti, ma lo diventano se confrontate con le obbligazioni. Il divario di multipli tra Europa e Stati Uniti resta molto ampio e induce a una leggera preferenza per le azioni europee, mentre i Mercati Emergenti offrono prospettive più promettenti anche se limitate dai rialzi della Fed e dalla forza del dollaro.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

GIUDIZIO POSITIVO SULLA RIPRESA

Sono le principali indicazioni della ‘Bussola dei Mercati’ di Generali Investments, a cura di un team di analisti che conduce analisi qualitative e quantitative su tematiche macro e finanziarie, poi tradotte in idee d’investimento ed utilizzate per il processo di gestione e selezione titoli. Nonostante i rischi legati a Omicron, Generali Investments mantiene un giudizio positivo sulla ripresa economica anche se la cauta rimozione delle politiche di sostegno e le valutazioni elevate ridurranno drasticamente i ritorni. Atteso anche un rialzo dei rendimenti sulle obbligazioni a lunga scadenza, per cui il credito batterà di nuovo i titoli esenti da rischio. Previsti ritorni azionari positivi, anche se inferiori e più volatili, mentre i tre rischi principali segnalati dalla Bussola sono politiche errate con conseguente turbolenza finanziaria, una transizione energetica disordinata, e la comparsa di una variante insidiosa del Covid in grado di bucare la protezione dei vaccini…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.