Una balena di Ethereum compra 442 miliardi di Shiba Inu

Mercoledì WhaleStats ha rilevato un unico trasferimento on-chain di 442,6 miliardi di token Shiba Inu, per un valore di 11,9 milioni di dollari

Una balena di Ethereum compra 442 miliardi di Shiba Inu
2' di lettura

Una balena di Ethereum (CRYPTO:ETH) ha acquistato 442,6 miliardi di Shiba Inu (CRYPTO:SHIB) in un unico trasferimento del valore di 11,9 milioni di dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Mercoledì il tracker di indirizzi wallet WhaleStats ha rilevato una grande transazione sulla blockchain.

Un indirizzo di wallet ha acquisito 442.637.867.858 token SHIB, per un valore di 11.969.061 dollari in quel momento; l’acquirente ha pagato una commissione di transazione di soli 7 dollari per il trasferimento on-chain.

Nelle ultime 24 ore SHIB è salito in cima alla lista degli asset detenuti dalle 100 balene ETH più ricche al mondo.

Leggi anche: Cosa c’entra Shiba Inu con la maison John Richmond?

Le balene hanno incrementato il loro saldo in SHIB di una media di 2.216 miliardi, con un aumento del 259% nelle ultime 24 ore; il valore medio detenuto dalle prime 100 balene è di circa 56 milioni di dollari.

Nelle ultime 24 ore SHIB ha ceduto il 3,8% e scambia a 0,00002572 dollari; la moneta rivale di Dogecoin (CRYPTO:DOGE) ha mostrato un rimbalzo del 20% nell’ultima settimana, dopo aver il massiccio calo affrontato a febbraio, in concomitanza col mercato generale delle criptovalute.

I dati di IntoTheBlock mostrano che le grandi transazioni in SHIB, definite come transazioni con un valore pari o superiore a 100.000 dollari, nell’ultima settimana hanno superato i 2,77 miliardi di dollari.

Ai prezzi attuali, il 40% dei detentori di SHIB è ancora in rialzo sul proprio investimento iniziale.

Un riepilogo dei segnali on-chain mostra una prospettiva “prevalentemente ribassista” per SHIB.

Vuoi leggere altre notizie sui mercati azionari e le criptovalute? Non perderti la nostra newsletter per imparare a fare trading sulle opzioni.

Foto di Quantitatives.io su Unsplash