Bitcoin ed Ethereum resistono al mercato debole: è tempo di cashout?

Secondo il crypto trader Michaël van de Poppe, nonostante i relief rally osservati un po’ ovunque, è ora di incassare i profitti su Bitcoin

Bitcoin ed Ethereum resistono al mercato debole: è tempo di cashout?
3' di lettura

Mercoledì sera le principali monete digitali sul mercato mostravano un rialzo, con la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute che è salita del 2% a 2.000 miliardi di dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Andamento dei prezzi delle principali monete
Moneta 24 ore 7 giorni Prezzo
Bitcoin (CRYPTO:BTC) 1,1% 4,2% 42.928,20 dollari
Ethereum (CRYPTO:ETH) 2,3% 9,7% 3.046,82 dollari
Dogecoin (CRYPTO:DOGE) 5,4% 10,5% 0,13 dollari
Monete in maggior rialzo nelle ultime 24 ore (dati CoinGecko)
Criptovaluta Variazione % nelle ultime 24 ore (+/-) Prezzo
Loopring (LRC) +45,2% 1,18 dollari
XIDO FINANCE (XIDO) +33,2% 33,69 dollari
Humans.ai (HEART) +29,6% ​0,055 dollari

Perché è importante

Mercoledì le criptovalute hanno avuto un andamento divergente rispetto ad altri asset di rischio, con i mercati azionari statunitensi che hanno chiuso in rosso a causa dell’impennata dei prezzi delle materie prime, incluso il petrolio; al momento della pubblicazione, i futures azionari USA erano piatti.

“Bitcoin è bloccato al di sopra del livello dei 40.000 dollari e questo è un bene per gli investitori a lungo termine. Bitcoin dovrebbe continuare a lateralizzare fino a quando Wall Street non deciderà… Se le azioni possono continuare a performare bene con tutta l’incertezza geopolitica in corso”, ha dichiarato Edward Moya, analista di mercato senior di OANDA.

Negli ultimi due mesi la principale criptovaluta al mondo si è consolidata tra i 38.000 e i 45.000 dollari, un periodo durante il quale una grande quantità di BTC è passata di mano, ha twittato Glassnode.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La società di analisi on-chain ha affermato che i titolari a breve termine o i nuovi acquirenti hanno “accumulato pesantemente” all’interno del suddetto intervallo di prezzo, mentre molti detentori a lungo termine detengono monete in perdita.

Il trader di criptovalute Michaël van de Poppe ha affermato su Twitter che ci sono stati relief rally ovunque, ma consiglia ai suoi follower di incassare i profitti.

“I mercati sono ancora fragili e possono girare abbastanza rapidamente”, ha dichiarato su Twitter.

Mercoledì il superamento del livello dei 3.000 dollari da parte di Ethereum ha portato a molte liquidazioni: ciò è avvenuto dopo un accumulo di posizioni short il giorno prima, ha twittato Santiment.

Vuoi leggere altre notizie sui mercati azionari e le criptovalute? Non perderti la nostra newsletter per imparare a fare trading sulle opzioni.