L’innovazione di Tesla spingerà al fallimento alcune big?

Secondo Loup Ventures, la forza a tutto tondo di Tesla può mettere a repentaglio l’esistenza delle aziende che operano nei seguenti ambiti

L’innovazione di Tesla spingerà al fallimento alcune big?
3' di lettura

Mercoledì Tesla, Inc. (NASDAQ:TSLA) ha riportato risultati del primo trimestre superiori alle previsioni. Data la forza e il commento positivo dei dirigenti sul business delle auto elettriche e le altre attività, un analista di Loup Ventures ha affermato che Tesla sta mettendo a rischio le prospettive di aziende appartenenti a diversi settori.

Più di una semplice casa automobilistica

Tesla è più di un’azienda automobilistica ed è più di una società tecnologica; in realtà si tratta di una “compagnia energetica” nascosta, ha affermato in una nota Gene Munster, il co-fondatore di Loup Ventures.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Esaminando i dettagli del trimestre di marzo di Tesla, è sempre più chiaro che Tesla ha il potenziale per essere più di una compagnia energetica”, ha dichiarato l’analista.

Ecco alcune aziende/settori che Tesla potrebbe mettere a rischio.

Produttori auto

La domanda di veicoli Tesla sta oltrepassando quella del settore automobilistico in generale, ha detto Munster; man mano che l’azienda crescerà per soddisfare la domanda, aumenterà il divario prezzo-performance rispetto alle altre case automobilistiche.

Munster ha osservato che le case automobilistiche tradizionali potrebbero dover far pagare le loro auto il 10-25% in più rispetto a Tesla, se le produrranno con tutte le caratteristiche contenute nei veicoli della rivale vendendole a prezzo di costo; secondo il co-fondatore di Loup Ventures, se queste aziende sceglieranno di sovvenzionare i loro veicoli, i loro margini subiranno un duro colpo.

“In tal senso, crediamo che alla fine le case automobilistiche legacy saranno costrette a ristrutturarsi o a chiudere i battenti entro il prossimo decennio”, ha dichiarato l’analista.


Ti interessa il mercato azionario e vorresti cominciare a fare trading? La nostra piattaforma preferita è eToro.

Non sai da dove iniziare? Segui i trader professionisti e copia le loro mosse!


Servizi di ride-hailing

Munster ritiene che la guida autonoma alla fine sarà una caratteristica obbligatoria in tutte le auto; la spinta di Elon Musk a mettere il software Full Self-Driving sulle strade prima che fosse pronto, sebbene costituisca un approccio imperfetto, garantirà a Tesla un vantaggio competitivo a lungo termine per alimentare la sua rete neurale di guida autonoma, ha aggiunto.

In tal senso, se Tesla risultasse vincente, l’azienda potrebbe realizzare il servizio di ride-sharing su cui Musk ha recentemente sondato il terreno, ha affermato Munster; secondo l’analista, Lyft, Inc. (NASDAQ:LYFT) e Uber Technologies, Inc. (NYSE:UBER) avrebbero circa quattro anni a disposizione.

Compagnie di assicurazione

La Allstate Corporation (NYSE:ALL) e GEICO potrebbero essere nei guai, a giudicare da come Tesla ha sviluppato la sua attività assicurativa.

“Le assicurazioni auto tradizionali non saranno in grado di competere non avendo dati in tempo reale integrati verticalmente che Tesla invece può condividere e ottimizzare”, ha dichiarato l’analista.

Lavoro manuale

Musk è sembrato ottimista riguardo al potenziale del robot Optimus, ha osservato Munster.

“Se Musk ce la farà, il lavoro fisico verrà spostato sui robot; il valore creato per gli azionisti salirebbe alle stelle, superando il valore delle attività di auto elettriche e guida autonoma”, ha concluso il co-fondatore di Loup Ventures.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.