L’inflazione manda in rosso le Borse europee

L’inflazione manda in rosso le Borse europee
1' di lettura

Avvio in netto calo per i listini del Vecchio Continente, dopo il dato sui prezzi al consumo americani, più alto delle attese. A Wall Street pesante sell-off sul Nasdaq che ha perso 5mila miliardi dai massimi

L’inflazione Usa è scesa meno del previsto e il dato ha fatto crescere i timori degli investitori, con Wall Street che ieri ha chiuso ancora in rosso. A Milano il Ftse Mib comincia la giornata di contrattazioni a -1,93%, il Dax di Francoforte a -2,32%, l’Ibex 35 di Madrid a -1,59%, il Cac 40 di Parigi a -2,22% e il Ftse 100 di Londra – 0,00%. La Borsa di Tokyo ha archiviato la giornata in netto calo, con l’indice Nikkei a -1,77%.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

INFLAZIONE SOPRA LE ATTESE

I prezzi al consumo in aprile, negli Usa hanno rallentato su base mensile allo 0,3%. Tra gli investitori restano alti i timori per un intervento più aggressivo della Fed che potrebbe tagliare ulteriormente i tassi. Anche in Europa la Bce si preparare ad un aumento a partire dal prossimo luglio…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.