Che ne sarà di Bitcoin dopo la vendita da parte di Tesla?

Di seguito, analizziamo l’andamento dei prezzi di Bitcoin dal punto di vista tecnico: la principale criptovaluta al mondo si sta stabilizzando in un pattern a bandiera rialzista?

Che ne sarà di Bitcoin dopo la vendita da parte di Tesla?
3' di lettura

Tra le ore 16:00 ET di mercoledì e le ore 8:00 ET di giovedì Bitcoin (CRYPTO:BTC) ha ceduto oltre il 5%, per poi iniziare a riprendersi.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Il calo è stato causato quando Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) ha pubblicato i risultati finanziari del secondo trimestre, mostrando di aver liquidato circa il 75% delle sue partecipazioni in Bitcoin; il colosso dei veicoli elettrici ha incassato un profitto di 936 milioni di dollari dalla vendita dei BTC.

La notizia è stata accolta con disprezzo dai trader al dettaglio, che si sono gettati sui social media per esprimere la loro rabbia e delusione per la decisione di Tesla. A maggio dello scorso anno, infatti, il CEO di Tesla Elon Musk aveva twittato di avere le mani di diamante quando si trattava delle sue partecipazioni in criptovaluta, una frase che aveva indotto molte persone a pensare che l’imprenditore sudafricano non avrebbe venduto nessuna delle sue posizioni.

Dal punto di vista tecnico Bitcoin avrebbe dovuto subire un pullback ma, nonostante il calo di prezzo, il grafico di BTC rimane in salute. 



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il grafico di Bitcoin

Il 3 luglio Bitcoin ha invertito la rotta in un trend rialzista e da allora ha registrato una serie coerente di massimi e di minimi superiori. Il massimo superiore più recente di Bitcoin si è formato mercoledì a 24.287 dollari e il minimo superiore più recente è stato registrato il 16 luglio a 20.755 dollari.

  • Il minimo giornaliero di giovedì potrebbe fungere da minimo superiore successivo all’interno del pattern e, in tal caso, è probabile che Bitcoin salga e registri un altro massimo superiore nei prossimi giorni. Bitcoin potrebbe anche consolidarsi, continuando a tendere leggermente al ribasso prima di rompere al di sopra del massimo giornaliero di mercoledì, il che sarebbe salutare fintanto che la criptovaluta non registri un minimo inferiore.
  • Bitcoin potrebbe anche stabilizzarsi in un pattern a bandiera rialzista sul grafico giornaliero, con l’asta che si è formata tra lunedì e martedì, e la bandiera che si è formata da quel momento in avanti. Qualora il pattern venisse riconosciuto dal mercato, il movimento potenziale è di circa il 15%, il che suggerisce che la criptovaluta potrebbe salire verso il livello dei 25.800 dollari.
  • Se Bitcoin chiuderà la giornata di trading oltre i 22.800 dollari la criptovaluta stamperà una candela a martello, il che potrebbe indicare un rialzo dei prezzi durante la sessione di venerdì. Se invece la criptovaluta chiuderà la giornata di trading vicino al suo minimo giornaliero, Bitcoin potrebbe nuovamente perdere terreno durante la sessione di venerdì.
  • I trader rialzisti sono fiduciosi per il fatto che durante il calo, Bitcoin ha continuato a scambiare al di sopra delle medie mobili esponenziali a otto giorni e a 21 giorni, nonché della media mobile semplice a 50 giorni. I trader ribassisti vorranno invece vedere una perdita delle medie mobili come supporto nei prossimi giorni.
  • Bitcoin ha una resistenza sopra i 25.772 e i 29.321 dollari e supporto sotto ai 22.729 e ai 19.915 dollari.

Foto: Ink Drop tramite Shutterstock 

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azionibreakoutcriptovalute e opzioni.