Cosa ci indicano i rating di 9 analisti su DraftKings

Cosa ci indicano i rating di 9 analisti su DraftKings
1' di lettura

Nell’ultimo trimestre DraftKings (NASDAQ:DKNG) ha ottenuto le seguenti raccomandazioni degli analisti:

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Rialzista Leggermente rialzista Neutrale Leggermente ribassista Ribassista
Rating totali 2 3 4 0 0
Ultimi 30 giorni 0 1 0 0 0
1 mese fa 1 1 2 0 0
2 mesi fa 0 0 1 0 0
3 mesi fa 1 1 1 0 0

Negli ultimi tre mesi, 9 analisti hanno fornito target price a 12 mesi su DraftKings. La società ha un prezzo target medio di 21,33 dollari, con un massimo di 30 dollari e un minimo di 14 dollari.

Di seguito è riportato un riepilogo delle valutazioni espresse da 9 analisti sul titolo DraftKings negli ultimi 3 mesi. Maggiore è il numero di rating rialzisti, più gli analisti sono positivi sul titolo; maggiore è il numero di rating ribassisti, più gli analisti sono negativi sul titolo.

price target chart



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Questa media attuale rappresenta un rialzo del 4,41% rispetto al precedente target price medio di 20,43 dollari.

Come vengono determinati i rating degli analisti?

Gli analisti lavorano all’interno dei sistemi bancari e finanziari, e generalmente sono specializzati nel fornire informazioni su titoli azionari oppure su settori definiti. Gli analisti possono partecipare a conferenze telefoniche e riunioni aziendali, effettuare ricerche sui bilanci delle società e comunicare con gli insider al fine di poter pubblicare i “rating degli analisti” per i titoli azionari. Gli analisti in genere forniscono il rating di ciascun titolo una volta al trimestre.

Alcuni analisti pubblicano le loro previsioni su indicatori quali le stime sulla crescita, sugli utili e sui ricavi per poter fornire indicazioni aggiuntive alle loro valutazioni; quando si utilizzano i rating degli analisti, è importante tenere presente che anche gli analisti azionari e di settore sono esseri umani e offrono soltanto le loro opinioni agli investitori.