I piani di Musk per Twitter al confronto con Apple e Google

Un'analisi di come i progetti di sviluppo di Twitter portati avanti dal nuovo CEO Elon Musk potrebbero entrare in attrito con Apple e Google

I piani di Musk per Twitter al confronto con Apple e Google
3' di lettura

Twitter di Elon Musk ha iniziato una trasformazione, gravitando lentamente verso un modello di business basato sugli abbonamenti. I potenziali beneficiari di questa transizione potrebbero essere Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) e Alphabet Inc. (NASDAQ:GOOGL) (NASDAQ:GOOG), secondo Mark Gurman di Bloomberg.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Mentre Twitter prevede di rilanciare il suo piano di abbonamento Blue, che offre la verifica a qualsiasi cliente pagante per 8 dollari al mese, il 29 novembre, Gurman prevede che la società riceverà un significativo supporto nel marketing. Si aspetta che il piano includa altre funzionalità che molti utenti riterranno utili, tra cui la “spunta blu” di Twitter e la possibilità di apparire più in alto nei risultati di ricerca.

Se il lancio procederà senza intoppi, probabilmente aumenterà le entrate anche per Apple e Google, oltre a Twitter, dato che la maggior parte degli utenti accede al sito di microblogging da iPhone e dispositivi Android, ha detto l’editorialista nella sua newsletter settimanale Power On.

Apple e Google addebitano una commissione sugli abbonamenti acquistati sulle loro piattaforme a un tasso del 30%, che viene ridotto alla metà dopo il primo anno, e il secondo applicando una tariffa fissa del 15%, ha osservato Gurman.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Facciamo i conti

Gli utenti attivi giornalieri di Twitter si avvicinano ai 250 milioni e, supponendo che l’1% della sua base di utenti sia abbonata a iOS e Android, Apple e Google guadagneranno rispettivamente 72 milioni e 36 milioni di dollari di fatturato nel primo anno, ha detto Gurman.

Le entrate potrebbero essere irrilevanti dal punto di vista finanziario per Apple o Google, ma Musk potrebbe vederla come una commissione costosa, ha detto Gurman. Le commissioni probabilmente porteranno il miliardario in contrasto con Apple e Google, ha aggiunto.

Musk è stato a lungo un critico delle commissioni sull’app store di Apple, definendola una «tassa su Internet». Appena venerdì, in risposta a un tweet che citava un articolo su Epic in cui si affermava che Google avrebbe pagato milioni ad Activision Blizzard, Inc. (NASDAQ:ATVI) per non aver lanciato un app store rivale, Musk ha dichiarato: «Le commissioni dell’App Store sono ovviamente troppo alte a causa del duopolio iOS/Android». «È una tassa nascosta del 30% su Internet», ha aggiunto.

Se Musk riuscirà a mettere ordine nel quartier generale di Twitter, probabilmente intraprenderà si metterà in contrapposizione ai giganti tech e potrebbe persino offrire abbonamenti Twitter Blue attraverso il web, ha detto Gurman. Uno scenario del genere potrebbe portare a una battaglia simile a Fortnite, ha detto.

Un altro fronte ancora più rilevante in contrasto a Apple e Google potrebbe essere quello della moderazione dei contenuti, ha detto Gurman. Ciò ha portato a un aumento del razzismo, della retorica antisemita, delle truffe e delle imitazioni su Twitter, ha osservato. Se Twitter non riuscirà a impostare correttamente la moderazione dei contenuti, Apple e Google probabilmente interverranno come gatekeeper proprio come hanno fatto con Parler una volta, ha aggiunto.

La strada che porta Musk a creare un servizio di abbonamento di successo «passa proprio attraverso quei due giganti della tecnologia», ha detto Gurman. Tuttavia, si aspetta che Apple e Google diano a Twitter un margine di manovra insolito, data l’importanza e la forza del marchio della piattaforma di social media. Inoltre, contrapporsi a Musk potrebbe non essere nell’interesse dei giganti tech, ha aggiunto Gurman.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni